Una nuova alleanza per le auto elettriche: GM e Honda uniscono le forze

General Motors e Honda hanno annunciato una nuova alleanza per lo sviluppo comune di nuove auto elettriche in arrivo dal 2027

6 aprile 2022 - 16:57

Il mercato delle quattro ruote registra la nascita di una nuova alleanza tra costruttori per sfruttare le sinergie derivanti dallo sviluppo di progetti in comune. General Motors e Honda hanno, infatti, annunciato un nuovo importante accordo di collaborazione finalizzato al lancio di nuovi modelli elettrici nel corso dei prossimi anni. Alla base della nuova famiglia di modelli ci sarà una piattaforma dedicata allo sviluppo di auto elettriche. Le aziende hanno fatto riferimento a nuovi progetti di veicoli compatti ed economici (con volumi di produzione potenzialmente elevati).  I nuovi modelli sviluppati dai due costruttori utilizzeranno le batterie Ultium sviluppate direttamente da General Motors. I primi modelli frutto della nuova alleanza tra il costruttore americano e quello giapponese arriveranno a partire dal 2027 quando il mercato delle quattro ruote avrà, molto probabilmente, già compiuto diversi passi verso la completa elettrificazione.

GENERAL MOTORS E HONDA UNISCONO LE FORZE PER UNA NUOVA GENERAZIONE DI AUTO ELETTRICHE

General Motors e Honda uniscono le forze e, con un annuncio comune, confermano l’avvio dello sviluppo di una nuova gamma di modelli elettrici. L’alleanza tra i due costruttori si concentrerà, almeno inizialmente, sullo sviluppo di modelli compatti. In particolare, nel comunicato ufficiale con cui viene presentato il progetto, si fa un riferimento esplicito a crossover compatti elettrici. Questa categoria di modelli è destinata a ricoprire un ruolo centrale nelle strategie future di GM e Honda. Già oggi, infatti, il segmento dei crossover compatti è il più grande al mondo per volumi di vendita complessivi. Questo segmento genera circa 13 milioni di unità vendute all’anno e il passaggio alla mobilità elettrica potrebbe registrare risultati ancora maggiori.

UN’ALLEANZA RINNOVATA: GM E HONDA LAVORANO DA TEMPO SU PROGETTI COMUNI

La collaborazione tra General Motors e Honda non è una novità. I due costruttori, infatti, già da tempo hanno avviato un’alleanza che ha portato alla nascita di una collaborazione su più livelli. Già nel 2017, ad esempio, le due aziende hanno collaborato per lo sviluppo di soluzioni con tecnologie Fuel Cell a idrogeno. La collaborazione si è poi evoluta con l’avvio di progetti comuni per lo sviluppo di batterie per auto elettriche. Da notare, inoltre, che uno progetti più importanti del futuro elettrico di Honda, il nuovo SUV Prologue per il Nord America in arrivo a partire dal 2024, è stato sviluppato in collaborazione con General Motors. Si tratta, quindi, di un legame molto stretto e fortemente concentrato sul mercato nordamericano che rappresenta il mercato “di casa” di General Motors oltre che un mercato chiave per Honda (presente anche con il brand premium Acura). Le due aziende, inoltre, hanno anticipato ulteriori possibili collaborazioni future per progetti relativi al settore delle batterie.

I PRIMI FRUTTI DELL’ALLEANZA TRA GENERAL MOTORS E HONDA ARRIVERANNO NEL 2027

I nuovi progetti comuni di Honda e General Motors inizieranno a mostrare i loro frutti a partire dal 2027. I primi crossover compatti a zero emissioni che nasceranno da quest’alleanza arriveranno sul mercato tra circa 5 anni. Per il momento, non sono stati anticipati dettagli in merito alle caratteristiche ed al numero di modelli in arrivo. Le due aziende parlano però di “milioni di modelli EV” da produrre nel corso degli anni grazie al nuovo progetto comune. Il focus è rappresentato dal Nord America e dal mercato dei crossover compatti. General Motors, in particolare, svilupperà un nuovo modello di dimensioni più compatte rispetto al nuovo Chevrolet Equinox EV, anticipato ad inizio anno da alcuni teaser svelati in occasione del CES 2022 e in arrivo sul finire del progetto anno. Il nuovo modello a marchio Chevrolet avrà un prezzo inferiore rispetto al futuro Equinox EV.

ALLA BASE DEI NUOVI PRODOTTI CI SARA’ LA TECNOLOGIA ULTIUM PER LE BATTERIE

Alla base dell’alleanza e dei progetti comuni di Honda e General Motors c’è Ultium, nuova architettura flessibile per le batterie delle auto elettriche. Si tratta di una tecnologia sviluppata da GM ed in grado di adattare la struttura del pacco batterie alla tipologia di veicolo da produrre. Con Ultium sarà possibile semplificare lo sviluppo di auto elettriche raggiungendo, con maggiore semplicità, una distribuzione 50/50 del peso. Questa tecnologia promette anche una migliore erogazione dell’energia elettrica che si tradurrà in veicoli in grado di garantire un’accelerazione migliore. La flessibilità della tecnologia Ultium garantirà, secondo i piani di GM, anche una riduzione dei costi di produzione, un elemento chiave per il successo futuro del settore delle auto elettriche.

CI SONO ANCHE LE BATTERIE ALLO STATO SOLIDO AL CENTRO DELL’ALLEANZA TRA HONDA E GENERAL MOTORS

Nel comunicato congiunto dei due costruttori si fa un esplicito riferimento alla nuova tecnologia per le batterie allo stato solido su cui Honda è al lavoro da tempo. La casa nipponica sta facendo progressi per lo sviluppo di questa tecnologia, avvicinandosi alla produzione di massa. Le batterie allo stato solido sono viste da Honda come un elemento chiave per il futuro del settore delle auto elettriche. Questa tecnologia potrebbe essere al centro delle “nuove opportunità di collaborazione” per il settore delle batterie che Honda e GM hanno confermato di voler esplorare in futuro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori