Tesla Model S: 20 mila euro la nuova batteria, il cliente la fa esplodere

Per quale motivo far saltare in aria una Tesla Model S con 30 kg di esplosivo? Lo spiega un proprietario finlandese contrariato dal costo di riparazione batteria

20 dicembre 2021 - 17:00

La sostituzione della batteria della Tesla Model S costa troppo secondo un proprietario finlandese e i difetti hanno acceso solo la voglia di disfarsene. Non come fanno i comuni automobilisti quando un veicolo arriva a fine vita o è antieconomico da riparare, ma con 30 kg di esplosivo attaccati sull’auto e una troupe che ha ci ha girato anche un video (sotto).

CLIENTI SCONTENTI, AUTO DISTRUTTE PER DIVERTIMENTO O LIBERAZIONE

La vendetta bizzarra dei clienti scontenti che decidono di distruggere l’auto nuova o comunque poco utilizzata in modo plateale è diventata piuttosto frequente quando i difetti continuano a presentarsi. Succede con auto premium del valore di centinaia di migliaia di euro e con modelli più popolari ed economici. La decisione del proprietario di una vecchia Tesla Model S del 2013 fatta esplodere in Finlandia è legata più al costo di riparazione della batteria che a problemi non risolti dall’assistenza. Ecco la folle impresa, con video intervista e i preparativi della Tesla Model S fatta brillare con 30 kg di esplosivo.

RIPARARE LA TESLA MODEL S COSTAVA TROPPO

Il video della Tesla Model S distrutta in Finlandia è stato girato e pubblicato dal canale Youtube Pommijätkät in una cava dismessa di Kymenlaakso, regione a sud della Finlandia. Come spiega lo stesso proprietario, Tuomas Katainen, “Quando ho comprato quella Tesla, i primi 1.500 km sono stati belli. Era un’auto eccellente. Poi sono arrivati ​​i codici di errore. Così ho ordinato al carro attrezzi di portare la mia auto in officina”.  Non è chiaro se l’auto sia stata acquistata direttamente da Tesla e in quali condizioni si trovasse, ma almeno dalle dichiarazioni del proprietario l’auto è stata ritenuta fuori garanzia Tesla. “Per quasi un mese l’auto è stata in officina e quando ho ricevuto la telefonata mi hanno detto che non potevano fare nulla per la mia auto”, racconta il proprietario nel video sotto. “L’unica opzione era cambiare l’intera batteria”.

TESLA MODEL S FATTA ESPLODERE: LA CONSOLAZIONE DEL PROPRIETARIO

“La riparazione mi costerebbe almeno 20.000 euro, afferma Katainen, per questo ha deciso di distruggerla. Un modo goliardico di rottamare l’auto elettrica (e immaginiamo poco sostenibile per l’ambiente) a cui è stato dedicato un autentico evento seguito da uno stuolo di spettatori. Probabilmente mettere su l’impresa di distruzione con tanto di troupe di cameramen, esperti di esplosivi, ecc. sarà costata un bel po’ di soldi. E il motivo si capisce dalle parole dell’uomo: “Non mi sono mai divertito così tanto con la Tesla! E inoltre, forse sono la prima persona al mondo che ha fatto esplodere una Tesla. Quindi forse, ho scritto un po’ di storia”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

acea emissioni ue

ACEA fissa i target per l’azzeramento della CO2 nel 2035

Mobility manager: cosa fa, quando è obbligatorio [novità 2022]

Quanto è sicura la microcar XEV YOYO di Enjoy?