Tesla HEPA: nel test estremo filtra sino al 99,97% di particelle

Il test del filtro Tesla HEPA con Bioweapon Defense Mode mostra come proteggersi dalle particelle più piccole e pericolose per la salute

28 gennaio 2022 - 13:00

Tesla ha realizzato un nuovo video in cui mostra come funziona la Bioweapon Defense Mode. Il video qui sotto in cui Tesla simula un ambiente ostile, rende davvero evidente l’effetto dell’inquinamento ambientale. Ecco cosa cambia con il filtro Tesla Hepa.

TESLA HEPA E BIOWEAPON DEFENSE MODE: COME FUNZIONA

Sono stati utilizzati 3 fumogeni per dimostrare come funziona il filtro Tesla Hepa abbinato alla Bioweapon Defense Mode su una Tesla Model Y. Oltre alla presenza di un filtro Hepa (High Efficiency Particulate Air filter) e a carbone attivo, c’è una modalità di funzionamento specifica che Tesla ha già sottoposto a un precedente test nel 2016. Accanto alla Tesla un’altra auto sprovvista del sistema. In commercio esistono filtri Hepa per tutti i modelli di auto. Ma in questo caso la differenza, oltre al filtro Hepa Tesla appositamente sviluppato, la fa anche la funzione di pressurizzazione dell’abitacolo. Si potrebbe pensare a ciò che avviene nella cabina di un aeromobile o delle navette spaziali in cui la pressione interna viene aumentata a livelli simili a quelli atmosferica per il benessere dell’equipaggio.

COSA CAMBIA CON IL FILTRO AD ALTA EFFICIENZA TESLA HEPA

Nel test dimostrativo le due auto sono chiuse all’interno di una gigante bolla ermetica che in pochi secondi viene colorata dal fumogeno. Come spiegano gli esperti dell’unità Thermal System Tesla, attivando la modalità Bioweapon Defense l’abitacolo si pressurizza tenendo all’esterno le particelle di fumo colorato, che non invadono l’auto come nel veicolo di confronto. “Questo filtro è efficace contro il 99,97% di particelle di qualsiasi dimensione fino a PM2,5”, spiega l’ingegnere Tesla. Dopo il test, i filtri della Tesla Model Y si presentano saturi di particelle rosse di fumogeno, ma solo sul lato esterno del sistema di filtrazione. Mentre la porta di ingresso a valle (prima delle bocchette) si presenta totalmente pulita. L’impiego del fumogeno, è un modo più evidente per far comprendere i rischi del particolato nel traffico, soprattutto in città e agli incroci, o per gli incendi piuttosto frequenti in molte regioni del mondo.

TESLA HEPA DI SERIE SU MODEL X, Y, S

E’ chiaro che qualsiasi veicolo può essere equipaggiato con un filtro Hepa, ma come abbiamo già spiegato ai nostri lettori con un approfondimento tecnico sui filtri abitacolo, la progettazione fino in origine del sistema di ventilazione è fondamentale per equilibrare delle variabili che dipendono tra loro, come la superficie filtrante, la potenza della ventola, la capacità di filtrazione, etc. Tesla ha sicuramente guardato lungo sviluppando un sistema Hepa integrato che è già di serie su Tesla Model S, Model X e Model Y.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori