Link & Co 01 nel test dell’alce: sotto pressione saltella tra i coni

Il test dell’alce con la Link & Co 01 rivela un’auto globalmente sicura e prevedibile, ma se strapazzata emergono alcuni aspetti migliorabili

22 giugno 2022 - 11:00

La Link & Co 01 è il crossover nato dalla joint venture tra Geely e Volvo. È un’auto ibrida plug-in, realizzata su un’architettura realizzata dal costruttore svedese, che si può acquistare anche in Italia (42.500 euro di listino, con possibilità di consegna a casa per 150 euro in più). Tecnologia e sicurezza sono i valori chiave con cui è stata promossa quest’auto. Come si comporta la Link & Co 01 sotto torchio nel test dell’alce? Il test permette di verificare a quale velocità un’auto mette in difficoltà il conducente nella manovra di evitamento ostacolo più nota al mondo. Ecco quanto è davvero sicura la Link & Co 01 nel video realizzato dal magazine spagnolo Km77, specializzato in test e prove su strada.

COME AVVIENE IL TEST DELL’ALCE

Il test dell’alce (o Moose Test) si basa sulla norma ISO 3888-2. In pratica il collaudatore al volante dell’auto da testare guida fino a una velocità di prova costante. Quando arriva a un punto contrassegnato dai coni sterza improvvisamente per evitare un ostacolo, che potrebbe essere un’altra auto o un animale selvatico. Prima della sterzata il conducente alza il piede dall’acceleratore e la manovra di evitamento avviene solo utilizzando il volante e senza alcun altro comando oltre all’intervento dell’ESP. La sterzata si svolge in due fasi:

– l’evitamento dell’ostacolo, eseguito a una velocità sempre più alta nelle varie prove. Questo per verificare qual è il limite in cui il volante, le sospensioni, il telaio e gli pneumatici consentono un controllo gestibile anche davanti a un ostacolo imprevisto;

– il rientro nella traiettoria iniziale (un corridoio di coni largo 3 metri) senza richiedere eccessive correzioni di volante e senza abbattere coni. Si possono verificare in caso di sovrasterzo (tendenza al testacoda) o sottosterzo (le ruote anteriori scivolano lateralmente e l’auto allarga la traiettoria) entrambi comportamenti di un’auto che ha raggiunto i suoi limiti di stabilità;

Oltre al test dell’alce, la Link & Co 01 è stata messa alla prova anche nello slalom tra i coni a velocità media di circa 65 km/h. In questo test la tendenza al rollio (l’auto si corica lateralmente) è esasperata per portare al limite l’aderenza degli pneumatici. Ecco come sono andate le due prove sulla Link & Co 01 nel video qui sotto.

TEST DELL’ALCE LINK &CO 01: COMMENTI DELLA PROVA

Nel test della Link & Co 01 gli pneumatici di serie sono estivi: Continental EcoContact 6 misura 235/45 R20 XL. A dispetto dei suoi 4,5 metri di lunghezza, il peso sfiora 1,9 tonnellate, grossomodo come la BMW X3 che però esce con più disinvoltura dalle prove dei colleghi spagnoli. “Nel primo tentativo il sottosterzo dopo il secondo colpo di volante è stato l’unico fattore evidente che abbiamo osservato”, riporta il magazine. La velocità massima a cui la Link & Co 01 riesce a superare il test è 74 km/h. “Le reazioni sono state molto simili a quelle osservate nel primo tentativo, anche se all’ingresso dell’ultimo tratto di coni si sono verificati dei piccoli rimbalzi della carrozzeria.

TEST LINK & CO 01: TRA I CONI POCO FEELING

L’assetto dell’auto permette di terminare la prova dello slalom nello stesso tempo impiegato dalla BMW X3 xDrive20d e dalla Mercedes-Benz EQS 580, cioè 24,5 secondi. Tuttavia non sembra trasmettere un feeling ottimale. “Al volante non sembra un’auto particolarmente comunicativa con il guidatore, ma è facile guidarla tra i coni a velocità costante”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove: il prezzo giusto per gli italiani è sino a 30 mila euro

UNECE: nel 2023 due nuovi regolamenti per la sicurezza dei pedoni

stellantis modello distribuzione europa

Stellantis: le auto a basse emissioni più vendute in Italia nel 2022