Kia Sportage 2022: nel test dell’alce non si comporta come un SUV

La Kia Sportage 2022 si posiziona tra le auto più sicure nel test dell’alce e trova il suo limite solo quando si esaspera l’ESC. Ecco il video della prova

9 maggio 2022 - 10:02

La Kia Sportage 2022 è stata messa sotto pressione nel test dell’alce per verificare come si comporta durante una manovra d’emergenza. Il test rivela a quale velocità un’auto mette in difficoltà il conducente nella manovra di evitamento ostacolo più nota al mondo. Ecco i risultati del test Kia Sportage 2022 nel video sotto, realizzato dal magazine spagnolo Km77, specializzato in test e prove su strada.

COME AVVIENE IL TEST DELL’ALCE

Il test dell’alce (o Moose Test) si basa sulla norma ISO 3888-2. In pratica il collaudatore al volante dell’auto da testare guida fino a una velocità di prova costante. Quando arriva a un punto contrassegnato dai coni sterza improvvisamente per evitare un ostacolo, che potrebbe essere un’altra auto o un animale selvatico. Prima della sterzata il conducente alza il piede dall’acceleratore e la manovra di evitamento avviene solo utilizzando il volante e senza alcun altro comando oltre all’intervento dell’ESP. La sterzata si svolge in due fasi:

– l’evitamento dell’ostacolo, eseguito a una velocità sempre più alta nelle varie prove. Questo per verificare qual è il limite in cui il volante, le sospensioni, il telaio e gli pneumatici consentono un controllo gestibile anche davanti a un ostacolo imprevisto;

– il rientro nella traiettoria iniziale (un corridoio di coni largo 3 metri) senza richiedere eccessive correzioni di volante e senza abbattere coni. Si possono verificare in caso di sovrasterzo (tendenza al testacoda) o sottosterzo (le ruote anteriori scivolano lateralmente e l’auto allarga la traiettoria) entrambi comportamenti di un’auto che ha raggiunto i suoi limiti di stabilità;

Oltre al test dell’alce, la Kia Sportage 2022 è stata messa alla prova anche nello slalom tra i coni a velocità media superiore a 70 km/h. In questo test la tendenza al rollio (l’auto si corica lateralmente) è esasperata per portare al limite l’aderenza degli pneumatici. Ecco come sono andate le due prove della Kia Sportage 2022 nel video qui sotto.

TEST ALCE KIA SPORTAGE 2022: COME VA

Un SUV che supera gli 80 km/h nel test dell’alce senza abbattere i coni è un risultato inusuale. A maggior ragione se poi si tratta di un’auto Mild-Hybrid, in cui la batteria ad alto voltaggio molto piccola e leggera, non contribuisce ad abbassare il centro di massa come nelle auto elettriche, ad esempio la Tesla Model Y nello stesso test. Nonostante questo però nel test dell’alce, la Kia Sportage 2022 mostra reazioni inaspettate. Rispetto alla Kia Sportage MY 2018, il modello aggiornato si avvicina senza difficoltà per comportamento e stabilità a modelli di gamma superiore. La velocità limite a cui la Sportage 2022 è controllabile senza abbattere i coni è 80 km/h. “Oltre gli 80 km/h i tentativi non sono andati a buon fine principalmente per il sottosterzo, spiega km77.

NELLO SLALOM LA KIA SPORTAGE 2022 E’ RISULTATA LA PIU’ VELOCE

Nel test dell’alce e dello slalom, la Kia Sportage 2022 messa alla prova da km77 aveva pneumatici estivi Continental PremiumContact 6 nella misura 235/50 R19 XL. La marcatura XL sta ad indicare che gli pneumatici sono adatti anche a veicoli più pesanti, poiché omologati per sopportare un peso extra. Per dare un’idea dello stress a cui sono sottoposti pneumatici e freni, bisogna considerare il peso della Kia Sportage 2022 di 1700 kg. “La taratura delle sospensioni e l’intervento dell’ESC permettono di controllare l’auto senza difficoltà”, dichiara Km77. Una considerazione sull’effetto del peso il giornalista la riserva all’ESC: “dopo ripetuti tentativi abbiamo iniziato a sentire odore delle pastiglie freno che si scaldavano e l’acceleratore era meno diretto”. Nel test dello slalom la Kia Sportage 2022 risulta altrettanto agile con gli spostamenti di carico dovuti ai cambi di direzione. Grazie al buon comportamento nello slalom impiega appena 24,3 secondi, il tempo più basso mai rilevato in precedenza dal magazine.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori