Fiat 500 elettrica: 5 stelle nei test Green NCAP

La Fiat 500 elettrica supera i test Green NCAP con il massimo punteggio: ecco i risultati su efficienza e consumi in condizioni di guida reale

15 luglio 2021 - 13:29

La Fiat 500 elettrica è stata messa alla prova su efficienza e consumi reali nell’ambito del Green NCAP. Il protocollo europeo che valuta le emissioni reali dei nuovi modelli. Nella tornata dei test pubblicati a giugno 2021, la Fiat 500 elettrica è stata testata assieme a Peugeot 208 BlueHDi 100 e Honda Jazz 1.5 i-MMD Hybrid. Nel confronto è chiaro che la piccola elettrica Stellantis che ha primeggiato anche nel severo test dell’alce, vince a mani basse. Tuttavia – come spiega Green NCAP – il protocollo attuale di prova considera ancora solo le emissioni nocive “Tank to Wheel”, di cui parliamo meglio nei paragrafi successivi con i risultati del test di autonomia reale della Fiat 500 elettrica 2021.

FIAT 500 ELETTRICA NEI TEST GREEN NCAP

Prima di vedere i risultati del test di consumo della Fiat 500 elettrica, facciamo chiarezza sulle modalità con cui sono assegnate le stelle Green NCAP. Le prove del consorzio si basano su protocolli approvati nell’ambito del progetto europeo GVI – Green Vehicle Index. Per stabilire quali sono le auto più ecologiche nei test vengono misurate:

– Emissioni nocive (Clean Air Index);

– Efficienza energetica (Energy Efficency Index);

– Emissioni dei gas serra climalteranti (Greenhouse Gas Index);

Il protocollo Green NCAP attuale valuta le emissioni “Tank to Wheel” quindi solo le emissioni reali alla guida. In futuro invece il protocollo sarà modificato con un approccio globale “Well to Wheel”, considerando anche le emissioni indirette, come quelle dalla produzione dell’energia elettrica. Il punteggio sarà comunque riferito sempre all’utilizzo delle auto in prova.

TEST FIAT 500 ELETTRICA: CONSUMI ED EFFICIENZA REALI

La Fiat 500 elettrica ovviamente non ha emissioni inquinanti allo scarico, quindi ottiene il massimo dei punti nel Clean Air Index e nell’Greenhouse Gas Index. L’efficienza energetica è eccellente anche rispetto alle auto con motore a combustione, tuttavia – secondo Green NCAP – non è il miglior risultato in confronto ad altri veicoli elettrici. Ecco nel dettaglio quanto consuma la Fiat 500 elettrica nei test Green NCAP:

– Test Efficienza a freddo (-7°C): 25.8 kWh/100 km;

– Prova di guida WLTC in autostrada: 25.5 kWh/100 km;

– Test WLTC con avviamento a caldo e 14 °C ambientali: 17.8 kWh/100 km;

– Test WLTC con avviamento a freddo e 14 °C ambientali: 19.3 kWh/100 km;

Nel caso peggiore l’autonomia Fiat 500 elettrica misurata è di 182 km, rispetto alla media misurata di 230 km e quella ufficiale dichiarata da Fiat fino a 320 km.

TEST CONSUMI ED EMISSIONI PEUGEOT 208 e HONDA JAZZ HYBRID

Le valutazioni degli altri modelli testati assieme alla Fiat 500 elettrica confermano che le emissioni di gas serra penalizzano il punteggio complessivo delle auto tradizionali. “Honda Jazz 1.5 i-MMD Hybrid e Peugeot 208 1.5 BlueHDi 100 rappresentano le ultime novità in fatto di tecnologie ibride a benzina e diesel, ed entrambe si comportano bene”, dichiara Green NCAP. Entrambe le vetture ottengono punteggi elevati per l’efficienza energetica e la Honda in particolare nel Clean Air Index. L’indice dei gas serra (Greenhouse Gas Index) è il punteggio più basso cha ha portato alle valutazioni globalmente buone di 3,5 stelle (Honda Jazz Hybrid) e 3 stelle (Peugeot 208 Diesel).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

acea emissioni ue

ACEA fissa i target per l’azzeramento della CO2 nel 2035

Mobility manager: cosa fa, quando è obbligatorio [novità 2022]

Quanto è sicura la microcar XEV YOYO di Enjoy?