Auto di qualità, per i clienti USA Tesla è tra le marche peggiori

La classifica Consumer Report vede in testa i costruttori asiatici, mentre le auto più tecnologiche hanno più difetti. Ecco i problemi più frequenti

31 ottobre 2018 - 13:33

Comprare un'auto nuova significa per molte famiglie fare un importante investimento a lungo termine e per questo la scelta del modello giusto deve spesso superare valutazioni di fruibilità quotidiana in contesti molto vari, ma sulla qualità delle auto tutto viene demandato alla percezione soggettiva che si ha quando si sale a bordo. Negli USA invece sapere oggettivamente quanto è affidabile un'auto è l'impegno costante di vari enti e associazioni  – leggi qui l'indagine di JD Power 2018 che ha elogiato Kia-Hyundai; la classifica più recente pubblicata da Consumer Reports scaricabile in fondo all'articolo, come le altre vede 6 Brand asiatici in testa, mentre nomi blasonati e associati a una solidità tradizionale occupano la seconda metà della classifica o addirittura la coda per i difetti lamentati dai clienti. Ecco quali sono le marche e i modelli più affidabili e quelli più difettosi secondo Consumer Reports.

MAZDA RECUPERA PIU' DI TUTTI Forse in questa classifica il nome Tesla porta un peso maggiore, tanto quanto le aspettative accese dall'azienda che lotta ancora per slegarsi dalla nomea di produttore di tecnologie e farsi apprezzare come costruttore di auto. In realtà come vedremo più avanti c'è chi ottiene un punteggio ancora più basso, ma ci arriveremo partendo dalle marche che dall'alto della classifica hanno manifestato il minor numero di difetti. E no, non sono le auto tedesche. In testa alla classifica delle auto definite migliori in un sondaggio su 500 mila iscritti, le prime 6 posizioni sono tutte occupate da costruttori asiatici. Poche variazioni si posizione hanno visto Mazda in recupero di 9 posizioni con una media penalizzata dai problemi al climatizzatore della CX-3. Toyota e Lexus in testa hanno manifestato problemi definiti veniali alla trasmissione a 8 marce e al sistema di infotainment. Problemi alla trasmissione lamentati anche dai clienti Subaru per la WRX. Il Gruppo Kia-Hyundai gode di una buona fiducia negli US: Asolo la Kia Cadenza con problemi legati al raffreddamento e al climatizzatore, mentre Hyundai Tucson, Ioniq Hybrid perdono qualche punto per il funzionamento della trasmissione definito “brusco” dai consumatori.

PROBLEMI ALL'IBRIDO DI HONDA Dopo il gruppo di costruttori asiatici in testa ci sono Audi, BMW, Porsche, Nissan e Honda a chiudere la prima metà della classifica. Audi è il costruttore europeo più apprezzato, sebbene, in calo di 3 posizioni, per la qualità minore percepita un po' su tutti i modelli. Tra i modelli più criticati di BMW ci sono la X3, che avrebbe un numero maggiore di problemi al clima e ai sedili, e la X1 con problemi alle sospensioni, un'usura precoce dei freni e vibrazioni al volante. Porsche recupera due posizioni rispetto alla precedente valutazione, ma la qualità percepita è molto variabile: la Cayenne è definita l'auto meno affidabile al contrario della 911 che ha un punteggio superiore alla media. Nissan riceve un ottimo punteggio per la Leaf e la Maxima, ma abbassa la media un problema al motore lamentato sul pickup Titan e la Note Verso. Honda sembra avere non pochi problemi ai sistemi d'infotainmet di molti modelli, secondo il punteggio di Consumer Reports, e problemi elettronici su vari modelli ibridi, in particolare la Clarity.

COSTRUTTORI EUROPEI IN CODA Nella seconda parte della classifica, tralasciando i Costruttori che non hanno reti di vendita ufficiali in Europa, Volkswagen (16^) è criticata dai più per i problemi al climatizzatore del nuovo SUV Atlas. Mercedes (17^) perde 3 posizioni per problemi elettronici al motore lamentati sulla GLC e la Classe E. Ford non soddisfa i consumatori USA interrogati da CR per modelli meno diffusi dalle nostre parti a parte la Fusion (da noi venduta come Mondeo) che avrebbe troppi problemi al Sync3. Mentre per le Ford Mustang ed Explorer è il climatizzatore a scontentare i clienti. Scorrendo la classifica troviamo Jeep (22^) tra le luci di Grand Cherokee e Renegade migliorate e le ombre di Compass e Cherokee definite sotto la media. Penultimo è Tesla, al 27^ posto, che rimane nella media solo grazie alla Model 3, mentre la Tesla Model S è criticata per problemi alle sospensioni e alle maniglie a scomparsa,mentre la Model X per problemi al suo marchio di fabbrica – le porte Falcon ad ali di gabbiano – e lo schermo centrale. Volvo finisce ultima nella classifica CR delle auto più affidabili a causa di problemi al climatizzatore e rumori interni sulla XC60, blocchi dello schermo e al sistema d'infotainment sulla XC90 e stessi problemi abbinati al battito in testa del motore per la S90.

LE AUTO PEGGIORI Secondo i consumatori USA l'Alfa Romeo Giulia ha un punteggio inferiore alla media a causa di problemi frequenti legati al sistema Keyless entry senza chiave e alla regolazione dei sedili. Non va meglio alla Jaguar, tradizionalmente simbolo di qualità costruttiva, finisce nelle retrovie anche di Consumer Reports per una media insufficiente del SUV F-PACE, la migliore di tutti i modelli, su cui i clienti avrebbero riscontrato problemi elettronici e perdite di lubrificante dal differenziale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Strisce blu Milano

Strisce blu Milano 2021: orari, tariffe e norme

Prezzi carburante: come trovare quelli più convenienti

Pressione gomme auto: come cambia quando fa caldo