Zero vittime stradali in 26 Paesi: il bilancio 2021 della Sicurezza Stradale

Un’indagine mondiale rivela quali sono le città che hanno raggiunto il traguardo di zero vittime stradali in almeno 1 anno

19 maggio 2021 - 15:00

In occasione della Settimana Mondiale della Sicurezza Stradale ONU, vogliamo parlarvi di un bilancio 2021 della sicurezza stradale senza incidenti. Sensibilizzare conducenti e regolatori sulle migliori politiche per la tutela degli utenti più deboli è un dovere. Ma è altrettanto importante dare merito a chi è riuscito già a mettere a segno il traguardo delle zero vittime da incidenti stradali nel 2020. Ecco la mappa dei Paesi e Città più lodevoli in fatto di sicurezza stradale.

IL BILANCIO 2021 SULLA SICUREZZA CON ZERO VITTIME STRADALI: ECCO DOVE

Il bilancio della sicurezza stradale 2021 è stato presentato da Dekra, che osserva in maniera speculare l’andamento degli incidenti tracciando i miglioramenti dei Paesi con zero vittime stradali. Si chiama Vision Zero Map, e la Settimana Mondiale della Sicurezza Stradale dal 17 al 23 maggio 2021 indetta dalle Nazioni Unite, ci è sembrato il momento ideale per parlarne. L’organizzazione tedesca elenca tutte le città che hanno raggiunto l’obiettivo di Vision Zero in almeno un anno dal 2009 ad oggi. La mappa europea che si può vedere qui sotto è un’estrapolazione dei dati di circa 3.000 città con più di 50.000 abitanti e in 26 Paesi nel mondo. E’ sorprendente scoprire che in almeno un anno, oltre 1.200 città hanno chiuso il bilancio della sicurezza stradale con zero vittime.

LE CITTA’ EUROPEE PIU’ GRANDI ANCHE NELLA SICUREZZA STRADALE

“Questi successi dovrebbero motivare tutti noi nel nostro lavoro per la sicurezza stradale ed essere di riferimento per chi può migliorare”, ha affermato Stan Zurkiewicz, membro del consiglio di amministrazione di DEKRA. La città più grande nella classifica con zero vittime stradali è Göteborg (Svezia), con più di 500.000 abitanti, così come altre grandi città europee, come Espoo (Finlandia), Stavanger (Norvegia), Aquisgrana (Germania), Schaarbeek (Belgio) Le Havre (Francia), Salisburgo (Austria), Losanna (Svizzera) e Vigo (Spagna). Ma non solo, anche fuori dall’Europa si sono distinte le città di Oxnard (California, USA), Red Deer (Alberta, Canada), Buenavista (Messico), Cerro Navia (Cile), Suzuka (Giappone) o Campbeltown (New South Wales, Australia).

150 CITTA’ CON ZERO VITTIME IN 6 ANNI

Ci sono anche molte città che hanno conservato il traguardo delle zero vittime stradali per oltre 1 anno. Secondo l’osservatorio Dekra, oltre 150 città hanno raggiunto l’obiettivo in sei o più anni dal 2009. I primi classificati sono:

– Kerpen (Germania);

– Lake Forest (California);

– Siero (Spagna).

“E’ il lavoro di molte persone coinvolte nella pianificazione del traffico, sviluppo dei veicoli, amministrazione, servizi di emergenza, guardie del traffico e molti altri. Occorre proseguire gli sforzi a tutti i livelli per avvicinarsi ancora di più alla Vision Zero non solo nei centri urbani, ma anche altrove”, ha affermato Zurkiewicz.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sosta camper

Sosta camper: normativa italiana e divieti

Wallbox 11 kW: 5 modelli a confronto nel test Autobild

Tesla Model 3: cosa fare in caso d’incidente [VIDEO]