Stragi del sabato sera

Stragi del sabato sera: le polizie locali pattuglieranno le discoteche

10 gennaio 2020 - 11:01

Il preoccupante aumento delle vittime degli incidenti stradali in Italia e il riacuirsi del fenomeno delle stragi del sabato sera, ha convinto il Viminale a mettere in atto nuove e più severe misure per risolvere il problema. In particolare la ministra Lamorgese e il presidente dell’ANCI Decaro hanno sottoscritto un accordo-quadro che prevede il coinvolgimento delle polizie locali nei servizi di polizia stradale, specialmente il sabato sera e nei pressi di discoteche e altri luoghi di aggregazione giovanile. Inoltre i prefetti hanno ricevuto una specifica direttiva per rafforzare i controlli e la sicurezza stradale.

STRAGI DEL SABATO SERA: COSA PREVEDE L’ACCORDO VIMINALE-ANCI

L’accordo-quadro assegna alle polizie locali un ruolo fondamentale nell’espletamento dei servizi di polizia stradale sulla viabilità urbana, comprensivo della rilevazione degli incidenti stradali. Nell’immediato, tale coinvolgimento riguarderà le polizie municipali delle 14 città metropolitane e dei capoluoghi di provincia in grado di organizzare servizi di polstrada nell’intero arco delle 24 ore giornaliere. Progressivamente il coinvolgimento sarà esteso agli enti locali con popolazione superiore ai 100 mila abitanti. Come detto, saranno soprattutto intensificati i controlli nei tratti stradali maggiormente esposti al rischio di incidenti, con particolare riferimento a quelli ubicati presso luoghi di aggregazione e strutture di intrattenimento (discoteche, discopub, locali notturni, ecc.). Tra l’altro, cosa molto importante, l’utilizzo ‘extra’ dei poliziotti municipali consentirà di liberare risorse delle forze di polizia da destinare al controllo del territorio, con evidente.rafforzamento della percezione di sicurezza da parte dei cittadini.

STRAGI DEL SABATO SERA: ETILOMETRI MOBILI ALL’ESTERNO DELLE DISCOTECHE

Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il presidente Antonio Decaro hanno inoltre condiviso la necessità di coinvolgere i gestori dei locali di intrattenimento per rafforzare la prevenzione soprattutto nei riguardi dei più giovani. Per esempio sensibilizzandoli su ciò che può accadere mettendosi alla guida sotto gli effetti dell’alcol e di sostanze stupefacenti. In quest’ottica è prevista la distribuzione di etilometri usa e getta al di fuori delle discoteche e la messa in sicurezza dei parcheggi e delle aree di collegamento con i locali. “La nostra priorità”, ha dichiarato Luciana Lamorgese, “è dare una risposta immediata e concreta per migliorare la sicurezza della circolazione stradale che passa attraverso maggiori controlli e iniziative di sensibilizzazione. Così da invertire il trend del 2019 che ha fatto registrare un aumento delle vittime per incidenti”. Cliccando sul tasto Scarica PDF potete visualizzare l’accordo-quadro integrale tra Ministero dell’Interno e ANCI.

Scarica PDF

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Autovelox e telecamere Ztl

Autovelox e telecamere Ztl possono verificare assicurazione e revisione

Decreto semplificazioni: le grandi opere che il Governo intende sbloccare

Vendita auto usata online truffe

Auto usate in ripresa: +6,6% a giugno 2020