Pedaggi autostrade se i casellanti scioperano si viaggia gratis

Pedaggi autostrade: se i casellanti scioperano si viaggia gratis?

Una domanda molto attuale che riguarda i pedaggi delle autostrade: se i casellanti scioperano si viaggia gratis? La risposta non è molto positiva per gli automobilisti.

29 agosto 2019 - 15:46

I recenti scioperi dei casellanti autostradali hanno riportato alla ribalta una vecchia questione che riguarda il pagamento dei pedaggi. Ovvero: se i casellanti scioperano si viaggia gratis in autostrada? In effetti una protesta (in questo caso del personale addetto al pedaggio ai caselli verso i gestori delle autostrade) ha senso solo se causa un concreto disagio. Traducibile, nella fattispecie, in un danno economico per le società concessionarie causa mancato incasso dei pedaggi. Ma la realtà è ben diversa e le possibilità di viaggiare gratuitamente sui tratti autostradali durante uno sciopero sono davvero scarse.

SCIOPERO CASELLANTI: QUANDO SI PUÒ VIAGGIARE GRATIS

Premesso che le società autostradali non possono sostituire i casellanti in sciopero rimpiazzandoli con altro personale, perché si tratterebbe di condotta antisindacale sanzionata dalla legge e che infatti i gestori si guardano bene dal metterla in atto, attualmente, nell’eventualità di un’astensione dal lavoro degli operatori dei caselli, le opzioni sono essenzialmente due: 1) si chiudono i caselli destinati al pedaggio manuale, con barra abbassata e semaforo rosso, veicolando tutto il traffico verso i varchi automatici (che consentono di pagare regolarmente il pedaggio anche in caso di sciopero); 2) si aprono i caselli manuali anche se non c’è il casellante, ma solo se non è possibile pagare con carte o alle casse automatiche.

PEDAGGI AUTOSTRADE: I VARCHI CON PAGAMENTO AUTOMATICO SONO IN NETTA MAGGIORANZA

La seconda ipotesi, che confermerebbe la teoria secondo cui se i casellanti scioperano si viaggia gratis, è però piuttosto rara. I caselli autostradali che permettono il solo pagamento manuale sono infatti sempre meno, anzi la netta minoranza, mentre la maggior parte sono predisposti per il pagamento con casse automatiche e con carte di credito, bancomat o Viacard, ed è proprio su questi che viene dirottata tutta la circolazione nelle giornate di protesta dei casellanti. Inutile inoltre aggiungere che i varchi gialli del Telepass sono sempre aperti, e che quindi non vengono minimamente influenzati da uno sciopero eventuale.

PEDAGGI AUTOSTRADE: GLI EFFETTI DELLO SCIOPERO AI CASELLI

In definitiva possiamo ben dire che lo sciopero dei casellanti provoca effetti davvero minimi alle casse delle società che gestiscono le autostrade, visto che di riffa o di raffa il pedaggio riescono comunque a farlo pagare. Al massimo si crea maggior disagio alla circolazione, dato il minor numero di varchi disponibili. Si può dire quindi l’astensione dal lavoro dei dipendenti dei concessionari delle autostrade non danneggia tanto le aziende quanto gli automobilisti…

SCIOPERO AUTOSTRADE: ASSISTENZA AGLI AUTOMOBILISTI

Ricordiamo infine che in caso di lunghe code e rallentamento ai caselli, a causa della parziale chiusura degli stessi, i Prefetti o la Polstrada potrebbero imporre l’apertura in via eccezionale dei varchi (con conseguente transito gratis), ma si tratta di un’opzione messa in pratica molto raramente. E che in caso di sciopero le autostrade devono sempre garantire il servizio di assistenza agli automobilisti che per un qualunque motivo non riescono o non sono in grado di pagare con i sistemi automatici. Se invece vi venisse la cattiva idea di non pagare l’autostrada, scoprite cosa rischia chi non paga il pedaggio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

L’Autopilot investe i pedoni: la Tesla Model 3 fallisce il test

Gomme invernali Hankook i*cept evo 3: i nuovi pneumatici anche UHP e SUV

Cassazione sorpasso contromano

Cassazione: il sorpasso contromano comporta due infrazioni