Parigi: 2 incendi in pochi giorni, sospesi 149 bus elettrici

Il fiore all’occhiello del trasporto pubblico di Parigi sotto indagine: due incendi in pochi giorni agli autobus elettrici Bluebus

2 maggio 2022 - 13:37

Parigi ha fermato dal servizio 149 bus elettrici Bluebus 5SE diventati il simbolo del trasporto pubblico a zero emissioni e in sicurezza. Il parco di veicoli dell’azienda Bollorè è infatti dotato di batterei allo stato solido disposte sul tetto dei veicoli. Il provvedimento diffuso da una nota ufficiale dell’azienda, dopo il secondo incendio senza feriti nel giro di poche settimane dal primo, rappresenta una cautelativa presa di responsabilità. I due episodi richiedono maggiori valutazioni e indagini per risalire alla causa dell’incendio che ha richiesto l’impegno di 30 vigili del fuoco per domare l’incendio.

L’ANNUNCIO DELLA SOSPENSIONE DI 149 BUS ELETTRICI A PARIGI

“A seguito dell’incendio in un autobus del 29 aprile 2022 nel 13° arrondissement, la RATP, d’accordo con la società Bluebus, ha deciso, in via precauzionale, il ritiro temporaneo degli Autobus serie 5SE al fine di effettuare un controllo completo di tutti i veicoli interessati”. La Régie autonome des transports parisiens (RATP), è l’ente pubblico che gestisce il trasporto pubblico a Parigi e in altre 30 città francesi. Come riporta Times Malta, L’autobus elettrico numero 71 che ha preso fuoco nel sud-est di Parigi venerdì ha rilasciato dense nuvole di fumo nero e un forte odore di plastica bruciata, secondo un giornalista dell’agenzia di stampa francese AFP sulla scena. Questo è il secondo incendio di un bus elettrico a Parigi, dopo quello a fuoco su Boulevard Saint-Germain, nel centro di Parigi, il 4 aprile 2022. Entrambi gli incendi non hanno causato feriti grazie all’intervento solerte dei conducenti che hanno subito fatto scendere i passeggeri.

BATTERIE ALLO STATO SOLIDO SUI BUS ELETTRICI A FUOCO A PARIGI

La scheda tecnica dei bus elettrici Bluebus 5SE specifica che la disposizione delle batterie da 441 kWh sul tetto e nel vano posteriore è tra i punti di forza del veicolo. La stessa tecnologia allo stato solido (LMPLithium Metal Polymer) è attribuita di un’elevata densità di energia e sicurezza. In questo approfondimento parliamo delle altre batterie al litio e di quali sono le più sicure. L’azienda afferma che le batterie sono “Ecologiche senza solventi, nichel o cobalto”. L’incendio, come si vede da un video di sicurezza postato su twitter, sembra avere origine proprio dal tetto e le fiamme si propagano in pochi secondi con detriti e scintille proiettate anche ad alcuni metri di distanza dal bus.

BUS ELETTRICI SOSPESI: MENO DI UN TERZO DI QUELLI OPERATIVI

La RATP ha spiegato in una nota ufficiale che i vigili del fuoco sono intervenuti molto rapidamente e come misura di sicurezza, la stazione della Biblioteca François Mitterrand, situata nelle vicinanze, è stata chiusa dalle 9:00 alle 11:00. La RATP ha chiesto al costruttore Bolloré una perizia completa per spiegare le cause di questi incidenti e proporre un piano d’azione per consentire la rimessa in funzione di questi autobus in tutta sicurezza. L’azienda pubblica ha in parco veicoli circa 4700 autobus, di cui 500 sono elettrici di 3 diversi produttori (quelli sospesi provengono dagli stabilimenti del gruppo Bollorè).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gomme invernali 245/40 R19 auto sportive: la classifica Auto Bild

Mercedes: auto elettriche più veloci a pagamento, ma la sicurezza?

Apertura M4 Milano: mappa e fermate metro operative e future