Guida acquisto Auto Usata

Parco circolante Italia: nel 2020 il 60% ha oltre 11 anni

Il parco auto circolante in Italia non è soltanto più vecchio: ecco com’è cambiato negli ultimi 10 anni riguardo a colore, alimentazione e proprietari

7 agosto 2020 - 9:26

L’età media del parco auto in Italia si attesta oltre gli 11,5 anni e sale a 12 anni e a 13,6 anni per gli autobus e i veicoli industriali. Sono alcuni dei dati nella Sintesi Statistica dell’UNRAE, l’Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri. Ecco come si presenta il parco auto italiano a confronto con la media europea.

QUANTE AUTO NEL PARCO CIRCOLANTE IN ITALIA

Nel 2019 le immatricolazioni auto a benzina in Italia sono state 852 mila unità, più delle auto diesel ferme a 763 mila immatricolazioni. Le auto nuove a benzina tornano ad essere più vendute del diesel dopo 15 anni. Un’analisi che vede complici i blocchi al traffico nelle grandi città, responsabili di aver spinto le vendite di auto diesel sotto la media del 50% dei volumi. Al di là delle politiche, rischia di passare inosservato uno dei più grandi scandali dell’industria automobilistica: il dieselgate. Da questo ne deriva anche che la mobilità in Italia continua a essere caratterizzata da una maggioranza di veicoli vecchi. Clicca sull’immagine per vederla a tutta larghezza.

LE AUTO NUOVE A BENZINA E LA RIMONTA DI IBRIDE ED ELETTRICHE

Quasi il 60% delle auto appartiene alle classi da Euro 0 a Euro 4 su un parco circolante di 38.360.000 auto. Il mercato auto degli ultimi 10 anni (2010-2019) è solo in apparente recupero secondo l’UNRAE (1.917.000 immatricolazioni nel 2019 VS 1.305.000 nel 2013). Oltre al sorpasso delle auto a benzina sui diesel, i dati registrano la costante ascesa delle auto ibride ed elettriche. Le auto ibride in dieci anni sono aumentate da 4.800 (2010) a oltre 116 mila (2019). Le auto elettriche invece da 118 unità a quasi 11 mila, passando da una quota dello 0,01% al 6,07% di fine 2019. Clicca sull’immagine per vederla a tutta larghezza.

AUTO IN ITALIA: I COLORI PIU’ DIFFUSI E L’ETA’ DEI PROPRIETARI

Tra le curiosità del parco auto circolante in Italia ci sono anche i colori più diffusi. Le statistiche dicono che il grigio è in testa ai colori auto più scelti (36% del totale), seguito dal bianco (27%) e dal nero (15%). Mentre l’azzurro e il rosso occupano le posizioni inferiori con il 10,5% e il 6%. Il resto della scala cromatica, marrone, verde, arancio, giallo, viola, si divide piccolissime quote. Costanti invece le immatricolazioni in rapporto al genere degli acquirenti: gli uomini fra il 59% e il 60% e le donne tra il 40% e il 41%. Le immatricolazioni auto per età assegnano il primato nel 2019 alla fascia 30-45 anni (26,3%) ma in calo costante nei dieci anni considerati (era 34,7% nel 2010). Lo stesso per la fascia di età 18-29 anni, indice di una progressiva perdita di potere di acquisto delle fasce più giovani.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trasformare un'auto in elettrica

Trasformare un’auto in elettrica: in arrivo un bonus del Governo

Parabrezza montato male: cosa succede in caso d’incidente?

Codice della Strada

Codice della Strada: attenti alle ‘bufale’ in rete