Nissan: entro il 2050, operai robot con l’esperienza umana

Non solo le auto, ma anche la produzione Nissan in tutto il mondo sarà a zero emissioni: ecco il piano che ha inizio con la nuova Nissan Ariya

11 ottobre 2021 - 9:19

Nissan ha realizzato una linea di produzione nello stabilimento di Tochigi (Giappone) basato sulla filosofia Nissan Intelligent Factory. Un nuovo approccio con cui Nissan vuole conseguire diversi obiettivi. La produzione di veicoli di nuova generazione utilizzando tecnologie innovative, la neutralità al carbonio in tutto il mondo entro il 2050 e una strategia anti crisi.

PRODUZIONE NISSAN A ZERO EMISSIONI IN GIAPPONE

“L’industria automobilistica è in un periodo di grandi cambiamenti ed è urgente risolvere la sfida globale del cambiamento climatico, ha dichiarato Hideyuki Sakamoto, vicepresidente esecutivo di Nissan per la produzione. “Consideriamo questa un’opportunità per rafforzare il valore di ‘monozukuri’ (produzione). Una parte del nostro DNA, per sviluppare e applicare tecnologie innovative per superare le sfide che dobbiamo affrontare”. Il riferimento è chiaramente legato sia all’impegno dell’industria automotive per ridurre l’impatto ambientale, sia alle dinamiche imprevedibili del mercato (ad esempio gli effetti della pandemia e la carenza globale di chip). Nissan combinerà l’efficienza produttiva con le capacità dei takumi (tecnici esperti).

OPERAI ROBOT “ESPERTI” NELLE FABBRICHE NISSAN

Soprattutto in Giappone – spiega Nissan – è necessario rompere con la produzione tradizionale ad alta intensità di manodopera per far fronte a una società che invecchia e a una grave carenza di manodopera. Si devono gestire anche situazioni impreviste, come i cambiamenti climatici e le pandemie. Allo stesso tempo, l’elettrificazione, intelligenza dei veicoli e tecnologie connesse stanno rendendo i veicoli più avanzati e complessi. Per far fronte a tutte queste sfide, Nissan ha introdotto l’iniziativa Intelligent Factory presso il suo stabilimento di Tochigi, che si basa su:

– L’utilizzo di robot che hanno ereditato le abilità dei takumi per produrre veicoli di nuova generazione;

– Creare un ambiente migliore in cui le persone possano lavorare comodamente;

– Realizzare un sistema di produzione Nissan a emissioni zero, accelerando gli sforzi per raggiungere una società decarbonizzata.

DALLE AUTO ALLA PRODUZIONE NISSAN CO2 FREE IN TUTTO IL MONDO

Lo stabilimento di Tochigi avvierà la produzione del nuovissimo crossover elettrico Nissan Ariya nel 2021. Entro il 2050 le apparecchiature degli impianti saranno completamente elettrificate introducendo tecnologie di produzione innovative e riducendo il consumo di energia. Per raggiungere la neutralità carbonica negli impianti di produzione, tutta l’elettricità utilizzata sarà generata da fonti rinnovabili e/o generata con celle a combustibile in loco che utilizzano combustibili alternativi. “Lanciando l’iniziativa Nissan Intelligent Factory a livello globale, a partire dallo stabilimento di Tochigi, produrremo in modo più flessibile ed efficiente i veicoli di prossima generazione”, ha affermato Sakamoto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

acea emissioni ue

ACEA fissa i target per l’azzeramento della CO2 nel 2035

Mobility manager: cosa fa, quando è obbligatorio [novità 2022]

Quanto è sicura la microcar XEV YOYO di Enjoy?