Nel 2021 ci saranno ritardi sulle consegne auto: ecco perché

I tempi di consegna delle auto nuove nel 2021 triplicati potrebbero allungarsi ulteriormente: ecco un’analisi delle cause dei ritardi sulle consegne dei veicoli nuovi

11 febbraio 2021 - 10:18

Il 2021 si prospetta un anno in salita per la filiera dell’industria auto ma anche ai clienti che hanno ordinato un’auto dovranno avere pazienza. I ritardi sulla consegna dell’auto nuova sono praticamente una certezza, a dirlo è l’ANFIA che spiega anche perché molte concessionarie devono fronteggiare ritardi nella consegna delle auto nuove 2021.

CONSEGNE AUTO 2021 IN ITALIA: LE CAUSE DEI RITARDI

Le cause principali dei ritardi nelle consegne auto 2021 sono la carenza di materie prime e semiconduttori. Inoltre, per acciaio e materie prime plastiche, l’Associazione italiana dei produttori automotive ha segnalato dal 2021 un forte aumento dei prezzi. Tra giugno 2020 e gennaio 2021, l’aumento di prezzo dell’acciaio è stato di oltre 300 euro a tonnellata. I rincari hanno colpito, in particolare:

– Prodotti piani e laminati;

– ABS (acrilonitrile-butadiene-stirene);

– PA6 (Poliammide 6);

– PA6.6 (Poliammide 66);

– PP (Polipropilene).

A questi poi si aggiunge anche la carenza di microprocessori che ha già costretto diversi stabilimenti di componenti e di autoveicoli in Europa a fermarsi.

TEMPI DI CONSEGNA TRIPLICATI PER LE AUTO NUOVE NEL 2021

I ritardi delle consegne auto nel 2021 per la carenza di acciaio e materie prime plastiche, sono la conseguenza di uno squilibrio tra domanda e offerta già a fine 2020. Ma non solo, l’ANFIA sottolinea che sono preoccupanti le proporzioni acquisite nelle ultime settimane: “la scarsa disponibilità dei materiali in questione sta facendo pericolosamente allungare le tempistiche di consegna auto nuove. In alcuni casi i tempi di consegna delle auto nuove sarebbero addirittura triplicati, con difficoltà delle aziende a soddisfare la domanda dei clienti e rischiando di causare rilevanti perdite economiche.

RITARDI SULLE CONSEGNE AUTO: PERCHÉ DIPENDE DALLA CINA

Tra i fattori che si ipotizza possano essere alla base dei ritardi nelle consegne auto per il 2021, secondo l’ANFIA, c’è l’assorbimento di grossa parte delle disponibilità di materie prime da parte della Cina. La Cina infatti starebbe facendo scorte prima dell’imminente chiusura per il Capodanno cinese (che ricorre a febbraio). Questo fattore contribuisce anche a peggiorare l’attuale scarsità di container per le spedizioni. Come abbiamo raccontato in questo articolo infatti, la ripresa improvvisa delle spedizioni in alcuni Paesi, in testa la Cina è coincisa con la cancellazione degli ordini di nuovi container prima dei lockdown. Questo ha innescato un meccanismo a cascata che impatta sui tempi di consegna delle auto nuove per il 2021.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche: in Germania il crollo peggiore di tutta l’Europa

Noleggio autobus con autista: servizi, prezzi e preventivo gratis

Move-In Emilia Romagna

Move-In Emilia Romagna: come funziona dal 1° gennaio 2023