Metano auto a 5 €/kg: la guerra russa fa chiudere gli impianti

Il prezzo Metano schizza a 5 €/kg, ecco quanto conviene davvero rispetto alla benzina e chi sono gli automobilisti più in difficoltà

8 marzo 2022 - 18:00

Il prezzo del metano auto ha raggiunto livelli inimmaginabili, ben oltre i precedenti rincari che avevano messo in crisi la produzione di AdBlue. Stavolta la situazione è critica al punto che per molti automobilisti diventerà più conveniente circolare a benzina invece che a metano. Parliamo delle difficoltà legate all’attività dei distributori stessi, costretti a interrompere la vendita di gas e degli automobilisti con veicoli monovalenti. Nei paragrafi successivi la proiezione dei costi benzina/metano con i prezzi attuali.

Aggiornamento del 8 marzo 2022: con il prezzo del Metano auto da metanoauto.com

PREZZO METANO AUTO A 5 €/KG

Il clima per ora è di incertezza e paziente attesa ai distributori di metano, secondo le testimonianze riportate da Mentanoauto. Agli automobilisti non resta altro che mettersi in fila ai distributori di metano con il prezzo più conveniente, sperando che gli aumenti del metano si espanderanno il più tardi possibile. Ad oggi il prezzo del metano è arrivato a 5 €/kg, sminuendo il fatto che ormai anche la benzina e il gasolio hanno superato quota 2 €/l. L’aumento di prezzo della materia prima legato alla guerra in Ucraina ha prodotto i primi effetti catastrofici più evidenti soprattutto in provincia di Rovigo. L’aumento ha spinto gli automobilisti ad assediare i distributori che espongono ancora prezzi più contenuti. In altri distributori di metano invece, i gestori hanno deciso di interrompere l’erogazione come si vede dalle foto qui sotto pubblicate sul blog Metanoauto.

L’AUMENTO PREZZO METANO LIMITA DI PIU’ LE AUTO MONOVALENTI

Il blog specializzato spiega che è ancora possibile fare metano a un prezzo più basso, “grazie alla lungimiranza, forse anche al puro caso, di quei gestori o aziende che hanno rinnovato le forniture a prezzo fisso per un periodo lungo ma che, prima o poi, terminerà pure quello”. Se molti automobilisti possono ancora contare su una discreta riserva di benzina nelle auto bifuel a Metano, così non è per i modelli monovalenti. Si tratta di tutte le auto che, secondo il regolamento ECE-ONU R 115, Artt. 2.1.3 e 2.1.4, sono omologate con una riserva di carburante secondario fino a 15 litri. Ad esempio, sono monofuel:

– Audi A3 Sportback g-tron 2020;

– Audi A4 Avant g-tron a metano;

– Audi A5 Sportback g-tron a metano;

– Nuova Skoda Octavia a metano 1.5 G-Tec;

– Nuova Skoda Octavia Wagon a metano 1.5 G-Tec;

COSTI METANO AUTO RISPETTO ALLA BENZINA CON I PREZZI ATTUALI

C’è un’altra considerazione da fare, che riguarda anche il rendimento dei carburanti e che risponde alla domanda chiave: fino a che prezzo conviene usare l’auto a metano? Anche se benzina e gasolio costano praticamente uguale (circa 2 €/l), il gasolio ha comunque un rendimento maggiore della benzina, a parità di prestazioni. E’ chiaro che un aumento del 400% come accade per il metano renderebbe superfluo qualsiasi calcolo. Secondo il simulatore online Landi Renzo, un’auto che percorre in media 18 km/litro di benzina, per 15 mila km /anno, considerando i prezzi attuali di benzina (2,05 €/l) e Metano (5 €/kg), spenderebbe:

1708 euro di Benzina in un anno;

2603 euro di Metano in un anno;

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bonus taxi Roma: come funziona lo sconto a dicembre 2022

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe