Kia Sportage, scatta il richiamo per rischio incendio

Kia richiama la Sportage ibrida a rischio incendio, ma il problema non è la batteria: ecco i dettagli e la soluzione

10 marzo 2021 - 15:30

La Kia Sportage e un altro modello non disponibile in Europa saranno coinvolti in un richiamo per rischio incendio. L’agenzia nazionale per la sicurezza dei trasporti USA (NHTSA) ha diffuso i dettagli del richiamo tecnico che nulla ha a che vedere con la batteria dei veicoli ibridi, sebbene ai proprietari delle Kia da richiamare siano stati dati gli stessi consigli precauzionali come per le auto elettriche che possono prendere fuoco.

RICHIAMO KIA A RISCHIO INCENDIO: MA NON SONO ELETTRICHE

Il richiamo delle Kia Sportage e Cadenza a rischio incendio non ha nulla a che vedere con il richiamo Hyundai per le batterie dei modelli elettrici. In questo caso, nonostante siano coinvolte anche le Kia Sportage ibride, la batteria al litio non c’entra nulla, da quanto si apprende attraverso l’NHTSA. Al centro del difetto delle auto ci sarebbe un malfunzionamento al sistema Smart Cruise Control. In particolari situazioni infatti potrebbe verificarsi un corto circuito nel vano motore e innescare un incendio. Da qui il consiglio delle autorità e del Costruttore ai proprietari di parcheggiare le auto all’aperto e possibilmente lontano da edifici o altre auto.

I MODELLI KIA NEL RICHIAMO USA

Le auto coinvolte per ora nel solo richiamo USA sarebbero 380 mila, tra Kia Sportage e Kia Cadenza. Il richiamo riguarda per ora i modelli Kia prodotti tra il 2017 e il 2021, che sono dotati di controllo attivo della velocità attraverso il radar anticollisione anteriore. Il problema provocato dal surriscaldamento di alcuni componenti elettrici si dovrebbe risolvere piuttosto facilmente.

LA RIPARAZIONE GRATIS ALLE AUTO KIA RICHIAMATE

Mentre la rete Kia si sta organizzando per i richiami delle auto a rischio incendio (le comunicazioni ufficiali dovrebbero partire da fine aprile 2021), è possibile già verificare sul sito NHTSA se il numero di telaio rientra tra quelli sottoposti al richiamo. Oppure si può contattare la rete Kia per avere maggiori chiarimenti se la convocazione dovesse essere estesa anche alle auto vendute in Europa. Attualmente non sarebbero noti incidenti, incendi o feriti per il problema tecnico. La soluzione predisposta comporta la sostituzione dei fusibili per non sovraccaricare l’impianto elettrico in questione e un aggiornamento del software.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mascherine all’aperto e in auto

Mascherine all’aperto e in auto: quando finisce l’obbligo?

Gomme usate: è legale montarle sull’auto?

Autostrade: un cantiere ogni 18 km da nord a sud