Incentivi auto elettrica

Incentivi auto Piemonte 2020: fino a 12.000 euro con rottamazione

Disponibili fino a esaurimento fondi nuovi incentivi auto Piemonte 2020: si possono ottenere fino a 12.000 euro con rottamazione, cumulabili con altri contributi

30 ottobre 2020 - 16:00

È già possibile presentare la domanda per ricevere gli incentivi auto Piemonte 2020. I fondi stanziati col nuovo bando non sono particolarmente generosi (poco più di 1 milione e 660 mila euro, di cui 1 milione e 100 mila destinati alle autovetture) ma sono cumulabili con l’ecobonus statale, per cui nel migliore dei casi si possono ottenere contributi fino a 22.000 euro. Vediamo chi sono i potenziali beneficiari di queste agevolazioni e come fare per richiederle.

INCENTIVI AUTO PIEMONTE 2020: BENEFICIARI DELL’INIZIATIVA

Possono richiedere gli incentivi i provati cittadini residenti in Piemonte e i non residenti purché siano dipendenti di aziende con una unità locale operativa in regione e ad essa assegnati. Le domande si possono inoltrare dal 28 ottobre 2020 al 30 aprile 2021 o comunque fino a esaurimento dei fondi che, come già anticipato, ammontano a 1.661.725,80 euro così ripartiti:

– 1.100.000 euro per la sostituzione dei veicoli categoria M1 con nuovi veicoli a basso impatto ambientale;

– 300.000 euro per la sostituzione di ciclomotori e motocicli con nuovi ciclomotori e motocicli a trazione elettrica;

– 200.000 euro per l’acquisto di velocipedi (biciclette e biciclette cargo anche a pedalata assistita);

– 61.725,80 euro per la rottamazione di veicoli e ciclomotori o motocicli senza acquisto di un nuovo veicolo.

Le domande vanno presentate esclusivamente compilando il modulo telematico disponibile sul sito di Sistema Piemonte, a cui si accede tramite SPID oppure con carta d’identità elettronica o certificato digitale, intestati alla persona fisica che intende richiedere l’agevolazione. Ogni richiedente può presentare al massimo due domande. Ulteriori informazioni qui.

INCENTIVI AUTO PIEMONTE 2020: CONTRIBUTI PREVISTI

Ma quali sono, nello specifico, i contributi previsti dagli incentivi auto Piemonte 2020? Ecco quanto si può ricevere:

da 2.500 a 10.000 euro per la sostituzione di auto, calcolati sulla base delle emissioni;

da 2.000 a 4.000 euro per la sostituzione di ciclomotori o motocicli elettrici;

da 150 euro per l’acquisto di una bicicletta a 1.000 euro per la bicicletta cargo per trasporto persone a pedalata assistita.

250 euro per la rottamazione senza ulteriore acquisto di altro veicolo.

I veicoli acquistati devono essere nuovi di fabbrica (no km 0, no noleggio). Relativamente alle automobili gli incentivi sono validi per le spese ancora da sostenere o per quelle già sostenute a partire dal 9 agosto 2019. I contributi della Regione Piemonte sono cumulabili con altre agevolazioni attualmente in corso.

INCENTIVI AUTO PIEMONTE 2020: DETTAGLIO DEI CONTRIBUTI RELATIVI ALLE AUTOVETTURE

Per ottenere gli incentivi auto è richiesto l’acquisto di veicoli categoria M1 con alimentazione elettrica, ibrida (benzina/elettrico o diesel/elettrico), CGN (gas naturale compresso)/Metano esclusivo, GPL (gas di petrolio liquefatto) esclusivo, GNL (gas naturale liquefatto) esclusivo, benzina almeno EURO 6 Dtemp, bifuel con doppia alimentazione a benzina/CNG (benzina e metano) almeno EURO 6 Dtemp, bifuel con doppia alimentazione a benzina/GPL almeno EURO 6 Dtemp, a fronte della rottamazione di un veicolo M1 di proprietà del beneficiario di tipo benzina fino a EURO 3 incluso; ibrido benzina (benzina/metano o benzina/GPL) fino a EURO 3 incluso; diesel fino ad EURO 5 incluso.

L’ammontare del contributo è determinato dal valore delle emissioni di CO2 e NOx della nuova auto acquistata.

– Auto con emissioni di CO2 zero: contributo di 10.000 euro;

– Auto con emissioni di CO2 fino a 60 g/km: contributo di 7.000 euro (se con emissioni Nox fino a 0,0858 g/km) o di 5.000 euro (se con emissioni Nox fino a 0,126 g/km g/km);

– Auto con emissioni di CO2 da 61 a 95 g/km: contributo di 4.000 euro (se con emissioni Nox fino a 0,0858 g/km) o di 3.000 euro (se con emissioni Nox fino a 0,126 g/km g/km);

– Auto con emissioni di CO2 da 96 a 130 g/km: contributo di 3.000 euro (se con emissioni Nox fino a 0,0858 g/km) o di 2.500 euro (se con emissioni Nox fino a 0,126 g/km g/km).

Attenzione: i veicoli acquistati dall’1/10/2020 in poi devono evidenziare in fattura un ulteriore sconto del rivenditore di almeno il 12% sul prezzo di listino base. E di almeno 2.000 euro sulle auto elettriche. Portando così il totale possibile del contributo a 12.000 euro.

Per i dettagli sui contributi relativi a ciclomotori, motocicli e velocipedi vi rimandiamo alla determina dirigenziale del bando (testo PDF).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pedoni in stato di ebbrezza: il 27% viene ucciso mentre cammina in strada

Guidare drogati e poi ubriachi

Guidare drogati e poi ubriachi: per la Cassazione non c’è recidiva

Autostrade Tech: la svolta tecnologica farà guadagnare più dei pedaggi?