Immatricolazioni auto nuove in Europa: -57% a maggio 2020

Le immatricolazioni di auto nuove in Europa continuano a virare verso le auto elettriche, ibride e plug-in: i numeri del mercato auto a maggio 2020

18 giugno 2020 - 9:57

Le immatricolazioni di auto nuove in Europa rasentano ancora livelli negativi: a maggio 2020 quasi -57% di vendite. A rivelarlo è il report sul mercato auto nuove in Europa dell’ACEA (l’associazione dei Costruttori). Ecco quante auto sono state vendute a maggio 2020 e le auto “più vendute” in Europa durante l’emergenza Coronavirus.

IMMATRICOLAZIONI AUTO NUOVE: IL BILANCIO NEI 5 MAGGIORI MERCATI

Il bilancio delle immatricolazioni di auto nuove in Europa è critico secondo il commento di ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica). Tutti i 27 Paesi europei (incluso il Regno Unito) hanno chiuso maggio 2020 con un calo a doppia cifra. Tra i 5 major market, rappresentativi della quota maggiore di mercato Europa, si registrano pesanti contrazioni soprattutto in Regno Unito (-89%) rispetto a maggio 2019. Le vendite di auto nuove in calo mostrano una lenta ripresa anche in Spagna (‐72,7%), Francia (‐50,3%), Italia (‐49,6%) e Germania (‐49,5%). Nei primi 5 mesi dell’anno, il mercato ha prodotto quasi 4 milioni di auto (3 milioni in meno rispetto all’anno precedente).

AUTO NUOVE IN EUROPA: IBRIDE ED ELETTRICHE IN CRESCITA

A maggio crescono le immatricolazioni di auto nuove in Europa ad alimentazione alternativa, a fronte di un calo generalizzato di auto a benzina e diesel. L’andamento delle vendite di auto elettriche (BEV), ibride (HEV), ibride plug-in (PHEV) e ibride a gas (BG) è così ripartita:

– Spagna: PHEV +12%, BEV -59%, BG -83% e HEV -55%;

– Francia: BEV +50%, PHEV +134% e HEV +0,6%;

– Germania: HEV +18%, PHEV +107%, BEV +20,5%;

– Regno Unito: BEV +21%.

AUTO NUOVE IN EUROPA: TOP COSTRUTTORI PER VENDITE

Tra i maggiori Costruttori di auto in Europa, le immatricolazioni sono in calo per tutti le marche. A maggio 2020 il mercato auto nuove si ferma a:

– 52% in meno per Volkswagen Group (145.195);

– 56% in meno per PSA Group (91.146);

– 52% in meno per Renault Group (69.230);

– 48% in meno per Hyundai Group (39.791);

– 50% in meno per BMW Group (35.812);

– 55% in meno per FCA Group (42.982);

– 50% in meno per Daimler (35.837);

– 50% in meno per Toyota Group (31.318).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pneumatici POR

Pneumatici POR per fuoristrada: cosa sono e norme da rispettare

Autostrade Liguria

Autostrade Liguria: chiusure e strade alternative

Incidenti stradali in Europa: -36% di vittime per l’effetto Coronavirus