Gli incidenti stradali diminuiscono fino al 61% con le rotatorie moderne

Numerosi studi dimostrano che le rotatorie moderne migliorano la sicurezza, ma gli incidenti continuano a verificarsi su quelle più vecchie

3 novembre 2021 - 15:00

Per molti automobilisti le rotatorie sono i momenti della guida più spasmodici, ma spesso perché – come in qualsiasi altro incrocio – ogni conducente fa come vuole senza rispettare le regole. In realtà è anche vero che le stesse rotatorie hanno caratteristiche molto diverse, tra quelle enormi e vecchie e quelle più piccole e moderne. Ovunque siano state adottate le rotatorie al posto di semafori e incroci tradizionali, il numero di incidenti e feriti diminuisce e vari studi lo dimostrano.

PERCHÉ LE ROTATORIE MIGLIORANO LA SICUREZZA STRADALE

L’istituto assicurativo per la sicurezza stradale IIHS, riporta i dati dei principali studi sui benefici delle rotatorie principalmente in USA e Europa. La Francia è tra i Paesi con il maggior numero di rotatorie stradali, ma anche negli USA, le rotatorie sono una delle 20 contromisure di sicurezza raccomandate dalla Federal Highway Administration. Il fatto che grazie alle rotatorie diminuiscono gli incidenti stradali è essenzialmente legato alla modalità con cui si indirizza il traffico. Le basse velocità aiutano i veicoli a muoversi agevolmente dentro, intorno e fuori da una rotatoria. I conducenti che si avvicinano a una rotonda devono ridurre la velocità, possono controllare gli altri veicoli già presenti e fermarsi in sicurezza per dare la precedenza ai pedoni e ciclisti.

ROTATORIE AL POSTO DEGLI INCROCI: GLI STUDI SUGLI INCIDENTI

Secondo le statistiche riportate dall’IIHS, da studi condotti in Europa e USA, gli incroci sostituiti da rotatorie sono teatro di un minor numero di collisioni e lesioni. In particolare:

– Gli studi sugli incroci in Europa e Australia convertiti in rotatorie evidenziano una riduzione dal 25 all’ 87% degli incidenti con lesioni e una riduzione del 36-61% di tutti gli incidenti;

– Gli studi sugli incroci negli Stati Uniti convertiti in rotatorie hanno rilevato riduzioni degli incidenti con lesioni del 72-80% e riduzioni di tutti gli incidenti del 35-47%;

GLI INCIDENTI STRADALI PIU’ FREQUENTI NELLE ROTATORIE

Ciò non avviene sempre nella realtà perché difatti anche le caratteristiche delle rotatorie sono cambiate negli anni, con quelle più recenti adeguate al traffico e alle misure di sicurezza, mentre quelle vecchie funzionano in modo del tutto differente. Le rotatorie moderne – come sottolinea l’IIHS, sono molto più piccole delle vecchie rotatorie e costringono i veicoli a percorrere una curva più stretta e a velocità inferiori rispetto alle rotatorie più vecchie. Su alcune rotatorie più vecchie inoltre vige ancora la regola della destra occupata in assenza di segnaletica. Difatti però gli incidenti più frequenti tra veicoli si verificano quando un veicolo entra nella rotatoria, o in rotatorie a più corsie, quando esce.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gomme invernali 215/55 R17: la classifica di Auto Bild

Incidente apertura sportello: quando è colpa della moto?

Natale 2022 a Roma

Natale 2022 a Roma: nuovi orari Ztl e mezzi pubblici