Formula 1: torna il pubblico a Montecarlo dopo 1 anno di Covid

Dopo oltre un anno torna finalmente il GP di Montecarlo e torna anche il pubblico, un segnale di ottimismo e luce in fondo al tunnel chiamato Covid

22 maggio 2021 - 9:00

La Formula 1 aveva subito l’assenza della pista più famosa delle competizioni motoristiche a causa delle disposizioni anti-Covid lo scorso anno. Sarà nuovamente ospitata la competizione automobilistica più importante, per quello che sarà il 78esimo GP monegasco. Senza dubbio si tratta del tracciato più particolare, che potremmo definire anacronistico. Difatti, tutti i piloti, seppur conoscendo le difficoltà di questa pista, sono sempre molto emozionati e vogliosi di parteciparvi. Sarà l’occasione, inoltre, di rivedere finalmente il pubblico sugli spalti, dopo oltre un anno di problemi legati alla pandemia, la quale seppur ancora in corso, sembra essere in via di risoluzione.

LA STORIA DEL GP DI MONTECARLO

Il circuito ha una storia che potremmo definire ormai quasi secolare. Fu il fondatore dell’Automobile Club di Monte-Carlo, Anthony Noghes, a dare l’impulso per la nascita del GP nel 1929. Solo nel 1950 che si tenne la prima corsa iridata: dal 1955 non è più mancato, se non, appunto, lo scorso anno, per i motivi sopracitati. Difatti, da quasi cento anni il tracciato è rimasto immutato: solo alcuni interventi sulle vie di fuga sono stati realizzati, per elevare gli standard di sicurezza attuali.

CARATTERISTICHE DELLA PISTA DI MONTECARLO

Si tratta della pista più corta della Formula 1, con circa 3,33 km. La caratteristica più tipica di questo tracciato, però, è sicuramente la difficoltà dei sorpassi: sono molto difficili, visto che la sede stradale è strettissima e ci sono delle curve impressionanti molto frequenti. Potremmo dire che il tracciato tenda a favorire per conformazione e struttura, le vetture con un maggior carico aerodinamico (forse per questo negli ultimi anni Red Bull e Mercedes si sono contese le vittorie, con un’eccezione rappresentata dalla Ferrari, nel 2017). Da vedere se sarà proprio il monegasco Leclerc ad imporsi questa volta a Montecarlo, dov’è presente il famoso Casinò. Magari gli servirà il miglior bonus casino per vincere, chissà.

IL TRACCIATO DI FORMULA 1 DI MONTECARLO CURVA DOPO CURVA

La struttura del GP di Montecarlo è molto particolare. Il rettilineo di partenza si snoda proprio sotto il palco da cui, di solito, la famiglia Grimaldi segue la gara: più che un rettilineo rappresenta una sorta di piega a destra. Alla fine del rettilineo si affronta la prima curva, ovvero quella Sainte Devote (dal nome della Chiesa presente). L’uscita è senza dubbio molto importante e particolare. Qui si sfiora il muretto sinistro, per ottenere la giusta velocità che consente di affrontare la salita che porta al Casino. Questa precede proprio la Curva del Casino, la quale si affronta a difficoltà molto sostenuta: è cieca e ricca di sconnessioni. Proprio questa struttura, ancora chiusa per le norme anti Covid, attira ogni anno tantissime persone, appassionate di gioco. Le stesse che ora si divertono a giocare direttamente online a caccia dei migliori bonus casinò messi a disposizione dai siti dove il bonus deposito casino è un must. Successivamente si va incontro ad una discesa che porta alla zona meno veloce della pista, il tornante Mirabeau, il quale precede la curva più lenta della pista, ovvero la vecchia Stazione. Il tornante va percorso a circa 50 km orari. Una pista davvero magnifica, che emana un sentore di storia unico al mondo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche: in Germania il crollo peggiore di tutta l’Europa

Noleggio autobus con autista: servizi, prezzi e preventivo gratis

Move-In Emilia Romagna

Move-In Emilia Romagna: come funziona dal 1° gennaio 2023