Comparto auto: nel 2021 produzione a -8,5% sul 2019

Interessantissima indagine di Anfia, su dati Istat, relativa al comparto auto: nel 2021 la produzione è rimasta lontana dai livelli pre-Covid. Meglio il fatturato

25 febbraio 2022 - 11:00

La difficoltà per l’economia a tornare ai livelli pre-Covid è dimostrata anche dai numeri sulla produzione industriale del comparto auto nel 2021. In base ai dati rilasciati dall’Istat ed elaborati dall’Anfia (Associazione nazionale filiera industria automobilistica), seppur in aumento sul 2020, un anno però particolarissimo perché contrassegnato dal duro lockdown, in Italia l’indice riguardante il settore automotive è diminuito del -8,5% rispetto al 2019, segnando significative perdite in tutti i singoli comparti (autoveicoli, carrozzerie per autoveicoli, rimorchi e semirimorchi, parti e accessori). Un po’ meglio i numeri del fatturato.

SETTORE AUTO: PRODUZIONE RECUPERA SUL 2020 MA RESTA ANCORA LONTANA DAL 2019

Il dato più allarmante è che il settore auto ha fatto peggio della produzione industriale italiana nel suo complesso, cresciuta del +11,8% sul 2020 e in calo appena del -1% sul 2019, ultimo anno prima della pandemia. L’automotive, come detto, ha invece guadagnato sul 2020 un buon +18,7%, ma nel confronto tra 2021 e 2019 ha lasciato sul campo un significativo 8,5%, rimanendo ancora distante dalla situazione pre-pandemica. Analizzando i singoli comparti, nel 2021 l’indice della produzione di autoveicoli è salito del +9,0% sul 2020 ma ha perso l’8,7% sul 2019, l’indice della produzione di carrozzerie ha fatto segnare +22,7% sul 2020 ma -9,8% sul 2019, e infine l’indice della produzione di parti e accessori per autoveicoli è cresciuto del +29,6% nei confronti del 2020 ma si è ridotto del -8,1% verso il 2019.

COMPARTO AUTO: DATI SUL FATTURATO PIÙ INCORAGGIANTI

Per quanto riguarda invece i dati del fatturato, il settore automotive, a livello tendenziale, nei dodici mesi del 2021 è cresciuto del +15,9% sul 2020 (+17% nel mercato interno e +14,3% nel mercato estero), e ha sostanzialmente pareggiato i numeri del 2019, con un leggerissimo incremento: +0,7%, derivante dal +3,1% nel mercato interno e dal -2,4% di quello estero. Il fatturato complessivo dell’industria italiana (escluse le costruzioni) è aumentato del +22,6% nel confronto tra 2021 e 2020 e del +9,2% tra 2021 e 2019.

COMPARTO AUTO 2021: BENE IL FATTURATO DELLA PRODUZIONE DI CARROZZERIE

Ecco infine i numeri del fatturato relativo ai singoli comparti del settore auto nel 2021: fatturato fabbricazione autoveicoli +15,5% sul 2020 e +0,6% sul 2019; fatturato fabbricazione carrozzerie +29,1% sul 2020 e +15,4% sul 2019, fatturato fabbricazione parti e accessori +14,6% sul 2020 e -1,1% sul 2019.

Tutti le cifre fin qui esposte sono riepilogate nella tabella in alto elaborata da Anfia su dati Istat. Cliccate sull’immagine per visualizzarla in formato più grande.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori