Chiusura A14 per l’alluvione: aggiornamento 23/5/2023

Chiusura A14 per l’alluvione: aggiornamento 23/5/2023

Dopo l'alluvione in Emilia Romagna e Marche che ha causato la chiusura A14 nei tratti interessati dal maltempo, ecco finalmente le riaperture

23 Maggio 2023 - 12:30

A causa dell’alluvione che ha colpito vaste zone di Emilia Romagna e Marche la scorsa settimana, Autostrade per l’Italia ha dovuto disporre la momentanea chiusura della A14 nelle tratte interessate dal maltempo. Nella stessa area analoghi disagi si sono verificati sulle statali gestite da ANAS e sulla linea ferroviaria. Adesso però la situazione è migliorata tornando quasi alla normalità, almeno per quanto riguarda i trasporti. Di seguito trovate gli ultimi aggiornamenti.

Chiusure strade, autostrade e ferrovie per l’alluvione aggiornate alle ore 12:00 di martedì 23 maggio 2023.

AUTOSTRADA 14: RIAPERTURA SU TUTTA LA TRATTA

Nelle prime ore della mattina del 23 maggio 2023 sono tornate pienamente percorribili tutte le corsie dei 200 km della rete gestita da Autostrade per l’Italia in Emilia Romagna, colpiti nei giorni scorsi dalle alluvioni dovute all’emergenza maltempo. Un corteo di auto ha riaperto al traffico all’alba anche le tre corsie dell’autostrada A14 tra Faenza e Forlì, grazie all’imponente piano di attività portato avanti dalle squadre di ASPI.

MALTEMPO: TERMINATI I DISAGI IN AUTOSTRADA A1

Nel frattempo sono terminate le attività di messa in sicurezza dello smottamento, dovuto alle forti piogge registrate la scorsa settimana, nel tratto dell’autostrada A1 compreso tra Sasso Marconi Nord e il bivio con la A1 Direttissima, tornato pienamente percorribile.

Rimossi anche i provvedimenti di reindirizzamento e accumulo dei veicoli con massa oltre le 7,5 tonnellate, temporaneamente attivati in precedenza in corrispondenza del bivio con la A15 e di Modena Sud.

Chiusura a14

CHIUSURA STRADE STATALI ANAS IN EMILIA ROMAGNA

Ecco la situazione delle strade statali ANAS con ultimo aggiornamento ore 19:00 del 23 maggio 2023:

  • La SS 65 della Futa, nella città metropolitana di Bologna, a causa della presenza di frane e smottamenti è chiusa al traffico nel comune di Loiano dal km 76,400 al km 72,600 e nei pressi del km 84 in comune di Livergnano;
  • la SS 67 Tosco-Romagnola è chiusa al traffico, per frane e smottamenti, nel comune di Portico e San Benedetto (FC), nei pressi del km 146,700, del km 148 e nei pressi del km 154,400; a Rocca San Casciano è disposta la chiusura nei pressi del km 163,800 e nel comune di Dovadola, nei pressi del km 168,600 e del km 170,400;
  • la SS 71 Umbro-Casentinese-Romagnola è chiusa al traffico, per frane e smottamenti, dal km 226,800 al km 233,400 nei comuni di Sarsina e Quarto con deviazione del traffico sulla SS 3 bis (E45). Fino al 29 maggio, sulla SS 71, è inoltre disposto il divieto dei mezzi pesanti tra San Piero in Bagno e Quarto;
  • la SS 726 Secante di Cesena è chiusa al traffico dallo svincolo n. 5 (km 31,500) allo svincolo n. 3 (km 26,700);
  • la SS 623 del Passo Brasa è chiusa al traffico, per frana, a Castel d’Aiano (BO) dal km 64,400 al km 64,600, mentre a Zocca (MO) è disposto il divieto di transito ai mezzi pesanti;
  • fino a lunedì 29 maggio 2023 Anas ha ridotto il tratto soggetto al divieto di transito ai mezzi pesanti sulla SS 3 bis Tiberina (E45).
  • la modifica alla circolazione sulla E45 è valida per i mezzi con massa superiore alle 3,5 t (ad eccezione dei mezzi di soccorso ed emergenza) che viaggiano in direzione Ravenna nel tratto incluso tra gli svincoli di Bagno di Romagna e Sarsina. A Sansepolcro è invece attivo il filtraggio dei mezzi pesanti con lunga percorrenza;
  • i mezzi pesanti in transito sulla E45 in direzione Cesena/Ravenna che devono raggiungere località a nord di Bagno di Romagna sono deviati con uscita obbligatoria allo svincolo di Sansepolcro, con prosecuzione sulla SS 73 in direzione Arezzo per poi utilizzare l’autostrada A1.

CHIUSURA LINEA FERROVIARIA TRENITALIA

Come anticipato, anche la circolazione dei treni è interessata dai disagi causati dal maltempo in Emilia Romagna e Marche. In particolare:

  • alle ore 12:00 del 23 maggio 2023 la circolazione permane sospesa tra Faenza e Forlì, tra Portomaggiore e Ravenna e tra Ravenna e Castelbolognese via Lugo e non si hanno al momento previsioni sul ripristino della funzionalità della linea. La circolazione è invece in graduale ripresa nella tratta tra Ferrara e Portomaggiore e tra Faenza e Russi via Granarolo. I treni Alta Velocità, InterCity e Regionali subiscono ritardi, limitazioni di percorso e cancellazioni. È attivo il servizio sostitutivo con bus tra Faenza e Cesena per i treni che hanno origine o terminano la corsa in tali stazioni. Maggiori informazioni qui;
  • alle ore 12:00 del 23 maggio 2023 la circolazione resta sospesa tra Marradi e Faenza sulla linea Firenze-Faenza. I treni Regionali possono subire ritardi, cancellazioni o limitazioni di percorso;
  • infine la circolazione ferroviaria è tornata regolare sulla linea convenzionale tra Bologna e Firenze e tra Firenze e Viareggio, con riprogrammazione del servizio fino a sabato 10 giugno 2023 (qui il programma dei  treni regionali).
Sicurauto Whatsapp Channel
Resta sempre aggiornato su tutte le novità automotive e aftermarket

Iscriviti gratis al nostro canale whatsapp cliccando qui o inquadrando il QR Code

Commenta con la tua opinione

X