Bonus mobilità

Bonus mobilità: come iscriversi al portale rivenditori dal 19 ottobre

Primi importanti step operativi del Bonus mobilità: i rivenditori possono iscriversi al portale già dal 19 ottobre 2020, ecco come fare

16 ottobre 2020 - 12:11

Primi passi concreti per l’erogazione del Bonus Mobilità: dal 19 ottobre 2020 i rivenditori potranno accedere alla piattaforma web realizzata da Ministero dell’Ambiente e procedere con la registrazione. In questa maniera quando dal 3 novembre il portale sarà accessibile a tutti, coloro che sono interessati all’acquisto di una bici, di un monopattino elettrico o di un servizio di sharing, questi ultimi avranno la possibilità di generare un voucher con un buono sconto del 60% (fino a un massimo di 500 euro) da utilizzare esclusivamente presso un rivenditore prescelto tra quelli iscritti.

COME FUNZIONA IL BONUS MOBILITÀ

Il Bonus Mobilità, noto anche come Bonus Bici, prevede agevolazioni per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, monopattini elettrici e altri micromezzi per la mobilità personale (p.es. hoverboard, segway, ecc.) e handbike, nonché l’utilizzo di servizi di mobilità condivisa a uso individuale (bike sharing, scooter sharing) esclusi quelli mediante autovetture. Si può fruire del Bonus Mobilità in due modi diversi:

dal 4 maggio al 2 novembre 2020, anticipando interamente l’importo e chiedendo poi il rimborso del 60% sulla spesa effettuata, fino al limite di 500 euro, direttamente sulla piattaforma web dedicata, previa registrazione tramite SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale (clicca qui per scoprire come fare). Il rimborso potrà essere richiesto dal 3 novembre al 31 dicembre 2020 e sarà corrisposto con bonifico bancario sul conto del richiedente, dopo aver inserito il giustificativo di spesa (ossia la fattura o lo scontrino ‘parlante’ relativi all’acquisto) e il proprio IBAN.

dal 3 novembre al 31 dicembre 2020, generando un voucher contenente il buono sconto (sempre del 60% fino a 500 euro) da utilizzare entro 30 giorni per l’acquisto del veicolo o del servizio richiesto, da effettuarsi soltanto presso uno dei rivenditori iscritti alla piattaforma web. Anche chi desidera prendere il voucher dovrà registrarsi al portale mediante lo SPID.

I beneficiari del Bonus Mobilità, sia tramite rimborso che con voucher, potranno registrarsi sul portale a partire dal 3 novembre 2020, non prima.

LIMITAZIONI DEL BONUS MOBILITÀ

L’accesso al Bonus Mobilità è riservato ai cittadini maggiorenni che hanno la residenza (e non il domicilio) in tutti i capoluoghi di Regione e di Provincia, nei Comuni non capoluogo ma con popolazione superiore a 50.000 abitanti e nei Comuni facenti parte delle 14 Città metropolitane (Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino e Venezia).

La modalità tramite rimborso prevede l’acquisto presso qualunque rivenditore, anche online e anche dall’estero. La modalità tramite voucher richiede invece che l’acquisto si possa effettuare soltanto presso uno dei rivenditori (anche online) iscritti sulla piattaforma del Ministero.

I fondi disponibili per il Bonus Mobilità sono fissati in 210 milioni di euro e verranno erogati fino a esaurimento delle risorse. Pertanto non è detto che si riuscirà a soddisfare tutte le richieste, anche se non si esclude lo stanziamento di ulteriori fondi in caso di necessità. Il ministro Costa ha assicurato che nessuno rimarrà senza bonus, staremo a vedere.

COSA DEVONO FARE I RIVENDITORI PER REGISTRARSI AL PORTALE

Gli esercenti che erogano servizi di mobilità condivisa a uso individuale, esclusi quelli mediante autovetture, e le imprese e gli esercizi commerciali che vendono biciclette, anche a pedalata assistita, nonché veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, possono accreditarsi sul portale web dedicato ai rivenditori a partire dalle ore 9:00 di lunedì 19 ottobre 2020. In questo modo dal prossimo 3 novembre saranno autorizzati ad accettare il buono spesa del 60%, fino a 500 euro, dai loro clienti. I rivenditori consegneranno poi i voucher al Ministero dell’Ambiente per ottenere il rimborso. Il link per gli esercenti che devono registrarsi alla piattaforma web è questo qui (attualmente non ancora raggiungibile ma confidiamo che alle 9:00 del 19 ottobre lo sarà).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Assemblea Ania

Assemblea Ania: RC auto in calo del 5%, ma si può fare di più

Multa sconto 30%

Notifica multe: come si calcolano i 90 giorni per l’annullamento

Auto nuove in Europa: +1% le immatricolazioni a settembre 2020