Auto nuova: la qualità è fondamentale per il 64% degli italiani Un'indagine di Deloitte evidenzia i fattori che influenzano la scelta dell'auto nuova per gli automobilisti italiani

Auto nuova: la qualità è fondamentale per il 64% degli italiani

Un'indagine di Deloitte evidenzia i fattori che influenzano la scelta dell'auto nuova per gli automobilisti italiani

5 Gennaio 2023 - 06:01

Cosa influenza la scelta dell’auto nuova da acquistare? In un mercato delle quattro ruote sempre più movimentato, con prezzi in crescita sia per i modelli nuovi che per quelli usati, i parametri che possono influenzare la scelta sono diversi. Ad evidenziare quest’importante elemento che regola il mercato auto è il Global Automotive Consumer Study 2023 di Deloitte. Lo studio globale ha coinvolto 26 mila consumatori in 24 Paesi andando a far luce su diversi elementi che regola, ad oggi, il mercato. La scelta dell’auto nuova è stato uno dei temi trattati dallo studio. Secondo i dati raccolti da Deloitte, per gli automobilisti italiani, molto più rispetto ad altri Paesi, la qualità dell’auto è un elemento fondamentale nella scelta del modello da acquistare. Vediamo tutti gli elementi principali sulla questione emersi dallo studio.

COSA INFLUENZA L’ACQUISTO DI UNA NUOVA AUTO? PER GLI ITALIANI È NECESSARIA LA QUALITA’

La scelta dell’auto nuova non può prescindere da un’analisi della qualità del modello. Questo dettaglio emerge chiaramente dai risultati del Global Automotive Consumer Study 2023 di Deloitte. In particolare, sono gli automobilisti italiani che danno una grande rilevanza alla qualità dell’auto in fase di scelta del nuovo modello. Quasi i due terzi dei rispondenti, infatti, sono influenzati dalla qualità complessiva del prodotto quando si tratta di scegliere tipologia e marca del veicolo da acquistare. In totale, infatti, il 64% degli italiani dichiara che la qualità è un elemento fondamentale nella scelta dell’auto nuova. Questa percentuale scende in modo significativo andando a considerare i consumatori di altri Paesi. Ad esempio, in Germania, primo mercato europeo per volumi, solo il 54% dei consumatori considerando la qualità un fattore influenzante nella scelta. La percentuale scende ancora di più considerando la Cina dove solo il 48% degli automobilisti ritiene importante la qualità.

GLI ALTRI PARAMETRI IMPORTANTI NELLA SCELTA DELL’AUTO NUOVA

L’indagine di Deloitte conferma anche altri elementi importanti nella scelta dell’auto nuova per gli automobilisti italiani. Secondo i dati emersi dallo studio, infatti, per il 45% dei rispondenti sono le funzionalità avanzate a bordo dei veicoli a giocare un ruolo di primo piano. Questa percentuale scende al 32% in Germania ed al 31% in Cina, evidenziando ancora di più le differenze tra i vari mercati. La scelta di una nuova auto è, quindi, fortemente condizionata, per una percentuale rilevante dei consumatori, sia dalla qualità che dalle funzionalità avanzante del veicolo. Per i costruttori che intendono catturare nuovi clienti si tratta di elementi da non trascurare.

AUTO NUOVA: COSA PENSANO GLI ITALIANI IN MERITO AI TEMPI D’ATTESA

Il mercato delle quattro ruote, in questi ultimi due anni, è stato particolarmente condizionato da un trend ben preciso: l’allungamento dei tempi d’attesa per la consegna dell’auto nuova. I problemi con la supply-chain, con la crisi dei chip che ha rallentato notevolmente la produzione globale, hanno influenzato in modo significativo la capacità dei costruttori di consegnare rapidamente un nuovo veicolo. Sia l’offerta che la domanda sono state condizionate da questo problema. Attualmente, secondo i dati emersi dall’indagine, il 33% degli italiani è disposto ad aspettare dalle 5 settimane in su per la consegna del veicolo. In questo caso, la pazienza degli automobilisti italiani risulta inferiore rispetto ad altri mercati. In Germania, infatti, circa il 47% degli automobilisti è disposto ad attendere oltre 5 settimane. In Giappone, invece, tale percentuale sale al 57%.

GLI AUTOMOBILISTI ITALIANI SI FIDANO DEI CONCESSIONARI

Dall’indagine di Deloitte emerge un altro dato interessante in merito ai comportamenti e alle preferenze degli automobilisti italiani. Nel nostro Paese, infatti, solo il 14% dei rispondenti dichiara di fidarsi principalmente del brand o della casa produttrice. Tale percentuale è molto più alta in Cina (36%), USA (27%) e Germania (24%). Nella maggior parte dei casi, in Italia come in molti altri Paesi, la fiducia dei consumatori è rivolta alla concessionaria di vendita o di assistenza che continua ad avere un ruolo fondamentale per il mercato delle quattro ruote.

Concessionari auto vincolo 5 anni

I SERVIZI PIU’ APPREZZATI DAGLI AUTOMOBILISTI ITALIANI

Il mercato delle quattro ruote presenta alcuni elementi ben definiti in Italia. L’indagine di Deloitte conferma, infatti, quelli che sono gli aspetti che generano maggior interesse da parte dei consumatori per la propria auto. I servizi più apprezzati dagli automobilisti italiani sono:

– i servizi in grado di fornire aggiornamenti relativi alla manutenzione o allo stato di salute del veicolo 69%

– i servizi per il miglioramento della sicurezza stradale 69%

– i servizi di manutenzione predittiva e degli aggiornamenti su traffico e congestione stradale 64%

Da notare che la maggior parte degli automobilisti italiani preferisce un costo basato sull’effettivo utilizzo (61%) di tali servizi, preferendo questa scelta ad un costo premium incluso nell’investimento iniziale per l’acquisto dell’auto nuova (32%). La scelta di un abbonamento per l’accesso ai servizi avanzati, invece, convince solo il 7% degli utenti italiani.

Commenta con la tua opinione

X