Audi RS3: nel test dell’alce delude le aspettative

2,5 litri, trazione integrale e 400 cavalli, ma nel test dell’alce l’Audi RS3 avrebbe potuto fare meglio secondo i colleghi di km77

11 ottobre 2022 - 15:00

L’Audi RS3 nel test dell’alce ha dovuto mostrare l’efficacia della sua indole corsaiola. Ma quanto l’allestimento più spinto RS è efficace in una manovra di evitamento ostacolo improvviso? L’Audi RS3 ha pepe da vendere ma lascia in parte delusi i colleghi di km77 che, evidentemente riponevano, aspettative più alte di quanto l’auto sia riuscita a confermare. Ecco il video del test dell’alce con l’Audi RS3 realizzato dal magazine spagnolo Km77, specializzato in test e prove su strada.

COME AVVIENE IL TEST DELL’ALCE

Il test dell’alce (o Moose Test) si basa sulla norma ISO 3888-2. In parole più semplici, il collaudatore al volante dell’auto da testare guida fino a una velocità di prova costante. Quando arriva a un punto contrassegnato dai coni sterza improvvisamente per evitare un ostacolo, che potrebbe essere un’altra auto o un animale selvatico. Prima della sterzata il conducente alza il piede dall’acceleratore e la manovra di evitamento avviene solo utilizzando il volante e senza alcun altro comando ma con il sistema di sicurezza ESP attivo. La sterzata si svolge in due fasi:

– l’evitamento dell’ostacolo, eseguito a una velocità sempre più alta nelle varie prove. Questo per verificare qual è il limite in cui il volante, le sospensioni, il telaio e gli pneumatici consentono un controllo gestibile anche davanti a un ostacolo imprevisto;

– il rientro nella traiettoria iniziale (un corridoio di coni largo 3 metri) senza richiedere eccessive correzioni di volante e senza abbattere coni. Si possono verificare in caso di sovrasterzo (tendenza al testacoda) o sottosterzo (le ruote anteriori scivolano lateralmente e l’auto allarga la traiettoria) entrambi comportamenti di un’auto che ha raggiunto i suoi limiti di stabilità;

Oltre al test dell’alce, l’Audi RS3 è stata messa alla prova anche nello slalom tra i coni a velocità costante (circa 75 km/h). In questo test la tendenza al rollio (l’auto si corica lateralmente) è esasperata per portare al limite l’aderenza degli pneumatici. Ecco come sono andate le due prove Audi RS3 nel video qui sotto.

TEST ALCE AUDI RS3

Durante il test dell’alce l’Audi RS3 era equipaggiata con pneumatici estivi Pirelli P Zero 245/35 R19 anteriori e 265/30 R19 posteriori e – secondo i colleghi spagnoli – ha trasmesso un buon feeling, ma anche con manovre precise, non è stato semplice cercare di non abbattere i coni. “Non siamo riusciti a fare un passaggio pulito a più di 75 km/h. Non è un cattivo risultato, ma è decisamente al di sotto di quanto ci si aspetta da un’auto con queste caratteristiche”. “Abbiamo verificato che le diverse modalità di guida non hanno dato risultati diversi in questo test”.

TEST SLALOM AUDI RS3

Non ci sono note negative su dinamica di guida e sicurezza, secondo km77: “l’Audi RS3 permette di controllare in modo ottimale il sottosterzo anche grazie alla trazione integrale”. “Senza usare la funzione Launch Control, quindi l’RS3 non esce veloce come potrebbe da fermo, ma con quel motore e 400 cavalli, si arriva subito alla velocità di crociera dello slalom”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori