App per disabili, le migliori per viaggiare in auto

Le app per disabili forniscono informazioni utili. Permettono di individuare aree di sosta, parcheggi, bagni e di organizzare con facilità le vacanze in auto

20 luglio 2020 - 19:00

Bastano poche app per disabili installate sullo smartphone per risolvere un bel po’ di problemi di mobilità a chi è alle prese con handicap. Già, perché viaggiare in auto non è sempre così scontato per tutti e coloro che soffrono di difficoltà fisiche lo sanno bene. Le norme in vigore cercano di accorciare le distanze tra le persone colpite da handicap e tutte le altre con una serie di facilitazioni fiscali ed economiche. Pensiamo ad esempio all’acquisto agevolato di un’auto. Ma poi ci pensano le nuove tecnologie a fornire un aiuto concreto per la vita di tutti i giorni, anche in vacanza. Alcune app per disabili, da installare su iPhone, iPad o smartphone e tablet Android, si rivelano preziose per chi si muove con un mezzo proprio. Offrono numerosi servizi utili, consentono di condividere la propria esperienza e sono gratuitamente scaricabili.

CORSIE GIALLE, L’APP PER DISABILI UTILE PER LE ZTL

Pensiamo ad esempio a Corsie Gialle e ZTL Community Edition, l’app per disabili che aiuta nelle richieste di autorizzazioni per Zone a traffico limitato (Ztl) e corsie preferenziali. In buona sostanza con pochi tap sullo schermo dello smartphone, l’automobilista può richiedere i permessi temporanei di accesso alle autorità competenti. Lo può fare città per città in base all’itinerario della vacanza. Stessa cosa per le corsie preferenziali, a patto naturalmente di disporre dei requisiti richiesti per inoltrare la domanda, ovvero il contrassegno disabili. Tutto molto rapido e semplice anche perché la procedura burocratica viene gestita interamente online senza peregrinare di ufficio in ufficio e di comune in comune e senza la produzione di documenti cartacei.

TRA LE APP C’È WHEELMAP PER SERVIZI SENZA BARRIERE PER DISABILI

L’utilità di Wheelmap come app per disabili si spiega facilmente: permette di trovare luoghi accessibili alle carrozzine. Non solo, ma sono anche divisi per categorie rendendo quindi più facile l’individuazione del servizio adatto alle proprie esigenze. Disponibile sia su Android e sia su iOS, l’automobilista può spulciare tra ristoranti, bar, toilette, negozi, cinema, parcheggi, fermate degli autobus accessibili per chi è in sedia a rotelle, ecc. Dal punto di vista tecnico, il software sfrutta OpenStreetMap ovvero una mappa che copre pressoché tutto il mondo. Non a caso l’app è disponibile in 32 lingue, tra cui l’italiano. La possibilità di leggere commenti e valutazioni di chi ha già utilizzato i servizi indicati è un prezioso aiuto supplementare.

KIMAP, IL NAVIGATORE IN UN’APP PER DISABILI

Kimap è un navigatore intelligente per disabili attivo in alcune delle principali città europee, come Londra e Praga, e in parte degli Stati Uniti. Lo sbarco oltre confine è arrivato dopo la fase di prova in Italia a Firenze, Bologna e Roma e la successiva estensione a Milano e Torino. Sì, perché l’app per disabili è stata sviluppata da una startup italiana, Kinoa di Firenze. Scaricabile senza alcun costo su device iOS e Android, il funzionamento è elementare. Per prima cosa si indica il dispositivo per la mobilità utilizzato – sedia a rotelle o handcycle elettrico, ad esempio – e si imposta la destinazione. Dopodiché si seguono le indicazioni del navigatore che suggerisce il percorso più adatto in termini di accessibilità, tempo e distanza.

WHEELMATE, L’APP PER DISABILI CHE TROVA BAGNI E PARCHEGGI ACCESSIBILI

L’utilità di WheelMate è estremamente pratica. Questa app per disabili informa sui bagni e le aree di sosta accessibili da chi si muove in sedia a rotelle. La mappa interattiva è in espansione e a oggi – stando a quanto comunicato – conta oltre 35.000 località di 45 Paesi. Gratuitamente disponibile per i terminali Apple e per i dispositivi basati sul sistema operativo di Google, il software non si limita a fornire una lista. In base alla posizione suggerisce le indicazioni stradali per raggiungerli, permette di recensire i servizi e non richiede la registrazione. Il limite è la mancata disponibilità della lingua italiana. L’app è fruibile in inglese, francese, tedesco, danese e svedese.

ON WHEELS, PERCORSI SU MISURA CON QUESTA APP PER DISABILI

Peccato solo che On Wheels funzioni solo in Belgio e questa app per disabili non sia ancora utilizzabile in Italia. Le funzioni proposte sono infatti numerose, a iniziare dalla personalizzazione della richiesta. In pratica, in base alle proprie esigenze, come la larghezza della sedia a rotelle o l’altezza degli scalini in grado di affrontare, l’app crea un percorso ritagliato su misura. Consente di localizzare bar, farmacie, musei, negozi, parcheggi, ristoranti e toilette. Le città coperte sono Antwerp, Bruges, Gent, Kortrijk, Hasselt. Non sono richiesti costi per il download e l’utilizzo né su smartphone e tablet Android e né su iPhone e iPad. Il disabile può anche segnalare informazioni non corrette aiutando a mantenere l’app sempre aggiornata.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Costo Autostrade in Europa 2021: l’Italia è la seconda più cara

Il passeggero si sporge dal finestrino? Per la Cassazione c’è concorso di colpa

Riparazioni in officina

Le auto con più difetti sono tedesche: la classifica mondiale 2021