A Better Routeplanner

A Better Routeplanner (ABRP): come funziona l’app?

Conoscete già A Better Routeplanner (ABRP): vi spieghiamo come funziona l'app per pianificare viaggi con l'auto elettrica

21 giugno 2022 - 18:00

Come funziona A Better Routeplanner, altrimenti nota con l’acronimo ABRP, l’app probabilmente più conosciuta al mondo per pianificare i viaggi a lungo raggio con l’auto elettrica? Proveremo a spiegarlo nelle prossime righe non prima di aver specificato, casomai ce ne fosse bisogno, che quelli pianificati da ABRP sono viaggi puramente teorici, sicuramente attendibili ma che ovviamente non tengono conto, né potrebbero farlo, di tutte le variabili di un vero viaggio (velocità, stile di guida, condizioni meteo, ecc.). Quindi usate l’app come valido supporto ma tenete sempre d’occhio di persona lo stato della batteria per non correre il rischio di rimanere a piedi.

A BETTER ROUTEPLANNER: DIFFERENZA TRA VERSIONE FREE E PREMIUM

A Better Routeplanner o ABRP si può installare su dispositivi Android e iOs (ma si può usare anche su desktop) ed è disponibile sia in versione free che premium, con piani di abbonamento mensili (4,99 euro per un mese) o annuali (49,99 euro per un anno). Rispetto alla versione free la modalità a pagamento offre in più la possibilità di registrare più veicoli in un unico account, di salvare, consultare ed esportare lo storico dei viaggi, di visualizzare le condizioni meteo sul percorso in tempo reale, di restare aggiornati sul traffico (anche per valutare l’utilizzo di energia necessaria), di conoscere la disponibilità delle colonnine di ricarica lungo il tragitto, di condividere i dati con un altro utente ABRP, di ricevere notifiche di ricarica e infine di connettere l’app con Apple Watch, Apple CarPlay e Android Auto.

COME FUNZIONA A BETTER ROUTEPLANNER (ABRP)

In questo ambito vediamo come funziona la versione gratuita di A Better Routeplanner. Dopo aver scaricato l’applicazione ed essersi registrati bisogna scegliere se lasciare le impostazioni automatiche o cambiarle in base alle proprie abitudini e necessità. Ad esempio le impostazioni automatiche (predefinite) contemplano un livello di batteria alla partenza del 90% e un consumo di energia di 250 kWh/km a una velocità media di 110 km/h. Ma se non vanno bene si possono tranquillamente personalizzare.

Essenzialmente le informazioni da inserire prima della partenza sono queste: marca e modello dell’auto utilizzata; peso extra caricato a bordo; temperatura esterna; condizioni della strada (neve, pioggia, ecc.); stato di carica della batteria alla partenza; livello minimo di batteria all’arrivo a destinazione o alle eventuali tappe intermedie. Poi si può procedere con la scelta del percorso inserendo il punto di partenza, quello di arrivo e anche eventuali fermate. Ad esempio se simuliamo un viaggio da Milano zona CityLife a Bologna fiere su strada asciutta e temperatura esterna di 25°, a bordo di una Nissan Leaf 62 kWh con batteria alla partenza del 90%, l’app restituisce questo risultato:

218 km in in 2 h e 12 minuti senza nessuna necessità di ricarica (livello della batteria all’arrivo: 14%).

Se invece volessimo allungare il percorso fino al centro di Rimini, la previsione sarebbe questa:

334 km in 3 h e 45 minuti con la necessità di una ricarica da effettuarsi preferibilmente presso la stazione di servizio in via A. De Gasperi a Bologna (ricarica di 33 minuti per portare il livello della batteria dall’11 al 61%, necessario per percorrere in sicurezza i 126 km che dividono il capoluogo emiliano da Rimini).

A BETTER ROUTEPLANNER APP PER VIAGGI IN AUTO ELETTRICA: CONCLUSIONI

Come avrete sicuramente intuito le premesse sono buone e A Better Routeplanner è sicuramente uno strumento molto valido per pianificare viaggi a lungo raggio (ossia quelli che potrebbero richiedere almeno una ricarica durante il percorso) con l’auto elettrica. Vi invitiamo a installare e a valutare voi stessi l’app per scoprire ulteriori dettagli e caratteristiche. Come detto all’inizio alcuni dati potrebbero risultare approssimativi, quindi fidatevi ma fino a un certo punto. A questo proposito consigliamo di testare l’affidabilità di ABRP durante qualche viaggio non troppo impegnativo comparando le risultanze dell’app con i consumi effettivi. Se combaciano significa che l’applicazione fa ampiamente il suo dovere.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Noleggio autobus con autista: servizi, prezzi e preventivo gratis

Move-In Emilia Romagna

Move-In Emilia Romagna: come funziona dal 1° gennaio 2023

Traffico 10 e 11 dicembre 2022: previsioni rientro dal Ponte