Arriva a Torino il Villaggio della Sicurezza Stradale Michelin

Sabato 15 e domenica 16 ottobre si conclude a Torino un tour di eventi sul tema della sicurezza stradale che Michelin ha organizzato in 7 città

13 ottobre 2011 - 11:25

In occasione della manifestazione “Viva l'Auto“, patrocinata dalla Città di Torino, arriva in Piazza Vittorio Veneto un tour di eventi sul tema della sicurezza stradale rivolti a bambini, giovani ed alle loro famiglie che Michelin sta organizzando in diverse città d'Italia e che vede in Torino la tappa conclusiva del 2011.

7 CITTA' – Dopo le decine di migliaia di partecipanti che hanno aderito a Verona, Cuneo (alla quale abbiamo partecipato anche noi), Pisa, Alessandria, Pavia e la Spezia, Sabato 15 e domenica 16 ottobre è la volta della capitale piemontese di ospitare un vero e proprio “Villaggio della Sicurezza Stradale”, progettato pensando a tutte le fasce di età dove tutti coloro che si presenteranno, dai 2 anni in su, troveranno dimostrazioni e approfondimenti, pedalate e giochi, divertimento e formazione sulla mobilità in sicurezza. Il tutto a partecipazione completamente gratuita.

PERCORSO CICLABILE – Cuore dell'evento sarà la MICHELIN BIKE RIDE, un percorso in bicicletta che simula gli ostacoli e i pericoli che si incontrano in città, ricreando una sorta di città in miniatura con segnaletica, alberi, terreno dissestato e marciapiedi. Prima di affrontare il percorso tutti i giovani ciclisti riceveranno una breve e divertente formazione sulla segnaletica stradale e le regole di comportamento da tenere in strada. Alcune dimostrazioni ad opera dei Maestri Italiani di Mountain Bike completano l'evento.

CASCO IN OMAGGIO – La MICHELIN BIKE RIDE è rivolta alle bambine e ai bambini dai 5 agli 11 anni (nati dal 2006 al 2000 compresi) e a tutti gli iscritti verrà regalato un bellissimo casco da ciclismo omologato CE (per prenotazioni: telefono 339.2229606 oppure on-line sulla sezione http://attualita.michelin.it). Per i più piccoli sarà allestito un BABY CORNER,” con giochi, tavoli da disegno, e una “Michelin Bike Ride Junior”, percorso in miniatura con tricicli, cavalcabili e automobiline. Il Baby Corner è riservato alla fascia di età 2-4 anni e non necessita di prenotazione.

ANCHE IN SCOOTER – In collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana sarà attrezzata un'area con scooter elettrici denominata “Scooter che Passione!” dove i partecipanti si sfideranno in una competizione a chi fa meno errori su un percorso di abilità. Sarà a disposizione abbigliamento specifico e accessori per la guida dello scooter oltre ad un corso teorico con istruttori qualificati (prenotazioni al 339.2229606 ).

CONTROLLI GRATIS – In Via Po, adiacente all'area Michelin sull'esedra di Piazza Vittorio, tutte le auto, ma anche le moto e gli scooter, potranno effettuare il controllo gratuito degli pneumatici grazie alla speciale officina mobile di Michelin oltre a ricevere consigli utili sulla corretta manutenzione degli pneumatici stessi. Il progetto, denominato “PIÙ ARIA MENO CARBURANTE” è stato realizzato già in 10 città italiane con l'obbiettivo di sensibilizzare gli automobilisti sull'importanza che la corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici ha per il contenimento dei consumi di carburante, la conseguente riduzione delle emissioni di CO2 e, naturalmente, per la sicurezza. Per tutti ci sarà poi la possibilità di testare su un percorso a piedi grazie a speciali occhiali con lenti distorcenti gli effetti prodotti sulla percezione visiva dall'abuso di alcol. Grandi e piccini potranno effettuare un esame gratuito della vista presso lo stand di Salmoiraghi&Viganò grazie anche alla presenza dell'Associazione Italiana Ortottici. Una merenda finale sarà offerta a tutti da Eismann e da Auchan. Tutti gli eventi del Villaggio sono parte del progetto europeo ROSYPE (Road Safety for Young People in Europe), sviluppato da Michelin in collaborazione con l'Unione Europea.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incendi auto elettriche: in USA obbligo sprinkler anche all’aperto

Prezzo benzina oggi: quanto costa dopo l’aumento delle accise?

Autolavaggi in zona: come trovarli online