Rinnovo patente per gli over 80: scadenze e limitazioni

La procedura completa del rinnovo patente per gli over 80 con tutte le scadenze e le limitazioni previste dall'articolo 119 del Codice della Strada

4 novembre 2022 - 15:30

Dal 2012 la procedura di rinnovo della patente per gli over 80 è tornata relativamente semplice ed è quasi la stessa valida per tutte le altre età. L’unica differenza sta nei tempi: chi ha compiuto 80 anni deve rinnovare la patente di guida ogni due anni. Per il resto valgono le normali procedure di rinnovo previste dall’articolo 119 del Codice della Strada.

Aggiornamento del 4 novembre 2022 con le norme che regolano attualmente il rinnovo patente dei soggetti con più di 80 anni di età.

IL DECRETO SEMPLIFICA ITALIA DEL 2012

La vita degli automobilisti anziani è stata facilitata dieci anni fa dal governo Monti, che con il decreto Semplifica Italia ha cancellato l’obbligo, istituito appena due anni prima dal governo Berlusconi, di sottoporsi a una severa visita di controllo presso una commissione medica locale per ottenere il rinnovo della patente. È stato forse in quel momento che Silvio ha iniziato a perdere il consenso degli elettori di una certa età…

+++ Prima di proseguire nella lettura: se preferisci puoi guardare un video in cui riassumiamo con parole chiare i contenuti di questa guida, spiegando la procedura di rinnovo patente per gli over 80. +++

RINNOVO PATENTE 80 ANNI: BASTANO GLI ESAMI PSICO-FISICI

Il decreto Semplifica Italia, in vigore dal 10 febbraio 2012, ha rimesso le cose a posto ribadendo che per il rinnovo della patente di guida oppure della patente AM per i ciclomotori, agli over 80 basta effettuare, ogni due anni, l’accertamento dei semplici requisiti psicofisici presso i centri sanitari abilitati. Tra questi ci sono i medici delle sezioni di medicina legale delle Asl, gli ispettori medici delle Ferrovie dello Stato e i medici militari. Se non sussistono indicazioni contrarie, gli accertatori rilasciano la valutazione medica di idoneità per il conseguimento, il rinnovo e la revisione della patente. Oltre che l’eventuale estensione a una categoria diversa. L’elenco completo dei medici abilitati è sul Portale dell’Automobilista.

LA COMMISSIONE MEDICA LOCALE INTERVIENE SOLO IN CASO DI DUBBI

È compito comunque del medico che effettua la visita valutare l’eventuale rinvio dell’accertamento dei requisiti psico fisici del patentato over 80 alla commissione medica locale. Questa, infatti, secondo quanto dispone il Codice della Strada (articolo 119 comma 4 lettera d) può sottoporre a controlli più approfonditi i conducenti di qualsiasi età, ogni qualvolta l’esito degli accertamenti clinici, strumentali e di laboratorio faccia sorgere al medico dubbi circa l’idoneità e la sicurezza della guida.

RINNOVO PATENTE: ECCEZIONI E LIMITAZIONI

Oltre a questa ipotesi, la visita di rinnovo patente resta di competenza della Commissione medica locale, indipendentemente dall’età del conducente, in alcuni casi specifici indicati sempre dal CdS, in particolare dall’articolo 119 comma 4 e dall’articolo 115 comma 2. Nel dettaglio solo la commissione può valutare se concedere il documento di guida a mutilati e minorati fisici, persone affette da alcune patologie invalidanti per la guida, diabetici con patente superiore alla categoria B, conducenti sottoposti a provvedimenti di revisione della patente, conducenti over 65 di veicoli pesanti per il trasporto cose e di macchine operatrici e conducenti over 60 di veicoli pesanti per il trasporto persone.

COME RINNOVARE LA PATENTE OVER 80 IN MENO DI 24 ORE

Nei prossimi paragrafi trovate la procedura standard del rinnovo, prima però segnaliamo un pratico servizio online per rifare la patente over 80 in tutta comodità senza perdere troppo tempo con la burocrazia, rischiare di fare errori e posticipare troppo il rinnovo: il tutto a prezzi davvero vantaggiosi. Questo servizio è Rinnovala di Guida e Vai e consente di rinnovare la patente in meno di 24 ore in una delle oltre 600 autoscuole convenzionate in tutta Italia. Per verificare la disponibilità basta inserire i dati richiesti nella pagina web del servizio e attendere di essere contattati per confermare orario, giorno, struttura e città prescelti. Il rinnovo patente è possibile dal lunedì al venerdì. In autoscuola bisogna portare la patente in scadenza, un documento di identità valido, il codice fiscale ed eventuali certificazioni mediche, mentre il costo del servizio, pagabile anche in tre rate mensili a interessi zero, comprende gestione pratiche, marca da bollo, diritti Motorizzazione, costi di spedizione della nuova patente e visita medica. Si possono rinnovare le patenti di categoria B, C, D, E.

RINNOVO PATENTE OVER 80: PROCEDURA

Ricapitoliamo adesso la procedura standard. Chi ha compiuto 80 anni di età deve rinnovare la patente ogni due anni, prima della scadenza prevista. Oppure dopo, ma in quel caso non può più guidare fino a rinnovo avvenuto. Il limite biennale si riferisce alle patenti AM, A1, A2, A, B1, B e BE. Il rinnovo patente si può fare presso la Motorizzazione Civile, una delegazione ACI o un’Autoscuola privata, prenotando in anticipo la visita medica per la verifica dei requisiti psichici e fisici, la stessa valida per gli automobilisti di ogni età. Il costo della visita varia a seconda della struttura prescelta (in Motorizzazione costa meno, in autoscuola di più ma sono più rapidi).

DOCUMENTI NECESSARI

È necessario portare con sé un documento d’identità, la tessera sanitaria con il codice fiscale, la patente in scadenza o scaduta e due fototessere. In più le ricevute dei versamenti su bollettini PagoPA di 10,20 euro e di 16,00 euro. Se non sorgono complicazioni la nuova patente viene spedita a casa entro 15 giorni dalla data della visita medica. Ricordiamo che se per gli over 80 c’è l’obbligo del rinnovo patente ogni due anni, fino a 50 anni il limite è di 10 anni. Poi da 51 a 70 anni scende a 5 e da 71 a 80 a 3.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bollo auto a rate

Pagare bollo auto online con SPID: come funziona?

Quando un'auto diventa d'epoca?

Revisione auto storiche e d’epoca: quando e come farla

Assicurazione auto: quando il passeggero può testimoniare?