Domiciliazione bollo auto Lombardia

Domiciliazione bollo auto Lombardia: come funziona

La domiciliazione del bollo auto in Lombardia: come funziona il servizio che consente di ottenere uno sconto del 15% sull'importo dovuto

5 luglio 2021 - 16:00

Alcuni cittadini non pagano la tassa automobilistica, o la pagano in misura ridotta, perché godono di esenzioni totali o parziali riservate soltanto ad alcune categorie di utenti (p.es. i disabili) o di veicoli (come le auto elettriche). In Lombardia, però, tutti possono usufruire di un ottimo sconto del 15% sull’importo annuale del bollo attivando il pagamento con domiciliazione bancaria. Vediamo pertanto come funziona la domiciliazione del bollo auto in Lombardia e come attivarla.

COME FUNZIONA LA DOMICILIAZIONE BOLLO AUTO LOMBARDIA

Il pagamento del bollo auto in domiciliazione bancaria (significa che l’importo dovuto viene automaticamente scalato dal conto corrente dell’intestatario) dà diritto a una riduzione pari al 15% dell’ammontare della tassa e prevede una commissione per l’addebito di 1 euro, cifra inferiore rispetto alle altre modalità di pagamento. Il prelievo dal conto avviene l’ultimo giorno del mese di scadenza. La domiciliazione è dunque vantaggiosa sia per il proprietario del veicolo, che ottiene uno sconto del 15% sul costo del bollo e non deve neppure ricordarsi della scadenza; e sia per l’ente di riscossione (la Regione e le Province autonome di Trento e Bolzano) che in questo modo si assicura che il bollo venga effettivamente pagato nei termini previsti.

DOMICILIAZIONE BOLLO AUTO LOMBARDIA: CHI PUÒ USUFRUIRNE

Possono aderire alla domiciliazione del bollo auto in Lombardia:

– i cittadini residenti in Lombardia o iscritti all’Anagrafe Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.), proprietari di uno o più veicoli o locatari (solo se il contratto di locazione decorre dal 1° gennaio 2017);

– i cittadini che intendono pagare per conto del proprietario/locatario di un veicolo (per esempio: coniuge, convivente, figlio, nipote, ecc.);

– le persone giuridiche, anche pubbliche, titolari di non più di 50 veicoli, secondo le modalità previste. I soggetti che superano tale limite possono comunque attivare il pagamento cumulativo, per il quale la riduzione resta del 10%.

In caso di veicolo cointestato, la richiesta di domiciliazione dev’essere inoltrata dal soggetto indicato per primo sulla carta di circolazione o documento unico.

Ricordiamo che è possibile domiciliare anche il pagamento del bollo di un veicolo di nuova immatricolazione, con scadenza alla fine del mese successivo a quello d’immatricolazione: in questo caso la domiciliazione si attiva fin dal primo anno se il mandato perviene a Regione Lombardia entro i termini richiesti (vedi prossimo paragrafo).

La domiciliazione bancaria resta valida fino all’eventuale revoca e non è prevista per il pagamento della tassa di circolazione dovuta per i veicoli ultratrentennali e per i rimorchi con massa inferiore a 3,5 tonnellate.

COME ATTIVARE LA DOMICILIAZIONE BOLLO AUTO LOMBARDIA

Per attivare la domiciliazione del bollo auto in Lombardia bisogna far pervenire in Regione il mandato di autorizzazione all’addebito (mandato SEPA Direct Core), in forma digitale o cartacea, entro determinate scadenze. Nel dettaglio:

– richiesta in modalità online, accedendo all’Area Personale dei Tributi mediante SPID, CIE (Carta d’Identità Elettronica) o CNS (Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi, purché si disponga del PIN associato alla carta e di un lettore di smartcard). I cittadini che dispongono del sistema OTP (One Time Password) possono utilizzarlo per accedere all’area personale solo fino al 30 settembre 2021, poi dovranno passare allo SPID.

Una volta entrati nella propria Area Personale, dalla sezione “Domiciliazione” è possibile compilare e inviare il mandato di autorizzazione all’addebito. La domiciliazione è attiva fin dalla prima scadenza del bollo se l’inoltro avviene entro la fine del mese precedente a quello in cui deve essere effettuato il pagamento (p. es: termine di pagamento 31/8/2021, invio richiesta domiciliazione entro il 31/7/2021).

– richiesta in modalità cartacea, con spedizione del modulo per posta ordinaria all’indirizzo Regione Lombardia – Casella Postale 11048 – 20124 Milano. Il modulo, da compilare e firmare, si trova allegato all’avviso di scadenza oppure sul Portale di Regione Lombardia (da stampare). Con l’invio della richiesta in modalità cartacea la domiciliazione si attiva fin dalla prima scadenza del bollo se il modulo perviene a Regione Lombardia entro il giorno 15 del mese precedente a quello in cui deve essere effettuato il pagamento (es.: termine pagamento 31/8/2021, ricezione della richiesta entro il 15/7/2021).

Ribadiamo che in Lombardia, per i veicoli di nuova immatricolazione, il primo pagamento del bollo auto deve avvenire entro il mese successivo a quello di immatricolazione.

Per ulteriori informazioni consultare la pagina dedicata sul portale della Regione Lombardia.

In Italia la domiciliazione del bollo, con riduzione dell’importo, è prevista anche dalla Regione Campania.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Preventivo assicurazione auto

Preventivo assicurazione auto: le cose fondamentali da controllare

Risarcimento diretto di un sinistro

Risarcimento diretto di un sinistro: quando si applica

Guida libera esperta esclusiva

Guida libera, esperta o esclusiva: vantaggi e svantaggi