Guida in stato di ebbrezza auto in leasing

Polizza tutela legale: come funziona e cosa copre la garanzia accessoria

Alla scoperta della polizza tutela legale: come funziona e cosa copre questa garanzia accessoria della RC auto diventata ancora più importante dopo l'introduzione del reato di omicidio stradale.

9 aprile 2019 - 19:14

L’assicurazione obbligatoria RC auto copre soltanto i danni arrecati a terzi. Per tutto il resto ci sono invece le garanzie accessorie come la polizza tutela legale, che rappresenta la soluzione migliore per affrontare un procedimento giudiziario sorto dopo un sinistro stradale. Non è raro, infatti, che in seguito a un incidente dalle dinamiche poco chiare, una o tutte le parti in causa decidano di risolvere la faccenda (a proprio favore, ovviamente) passando alle vie legali. In tal caso potrebbe nascere un contenzioso dai tempi indefiniti e dai costi insostenibili. Meglio quindi tutelarsi con un’apposita copertura assicurativa. Scopriamo perciò come funziona e cosa copre la polizza tutela legale.

CHE COS’È LA POLIZZA TUTELA LEGALE

La polizza tutela legale è un’estensione accessoria, ovvero facoltativa, della garanzia RC auto, alla stessa maniera delle varie furto e incendio, kasko, ecc. Serve a coprire i costi, spesso onerosi, di una controversia di tipo civile, penale o amministrativo dovuta a un incidente stradale. Sottoscrivendo questa polizza è possibile far valere i propri diritti davanti a un giudice, pur non disponendo della necessaria autonomia finanziaria per accollarsi gli oneri previsti. La copertura delle spese è garantita non soltanto nel caso in cui l’assicurato si debba difendere, ma anche qualora intenda egli stesso promuovere una causa contro terzi.

COME FUNZIONA LA POLIZZA TUTELA LEGALE

La garanzia tutela legale funziona come tutte le altre polizze di assicurazione. Si può stipulare in un qualsiasi momento, ha una durata precisa (di solito un anno) e un costo che varia a seconda della copertura assicurativa. Sono compresi eventuali massimali, franchigie, esclusioni ed estensioni. La polizza tutela legale si può attivare sul veicolo o sulla patente. Nel primo caso la copertura è più completa perché copre non solo il proprietario/conducente del mezzo, ma anche gli altri componenti del suo nucleo familiare e i passeggeri eventualmente presenti in macchina al momento del sinistro. Al contrario se la polizza è attivata sulla patente, riguarda solo la persona titolare del documento di guida e per qualunque tipo di sinistro, in auto, a piedi o su altri mezzi. Attenzione: la tutela legale va richiesta in tempi rapidi alla propria compagnia, solitamente entro e non oltre tre giorni dall’evento.

COSA COPRE LA POLIZZA TUTELA LEGALE

Abbiamo già scritto che la polizza tutela legale copre le spese da affrontare per sostenere un procedimento di natura legale, sia civile che penale o amministrativo, nato in seguito a un sinistro stradale. Ogni contratto è ovviamente diverso dall’altro. Non è detto, quindi, che tutte le compagnie offrano le stesse condizioni. Prima di firmare è consigliabile leggere con estrema attenzione le clausole per capire da cosa si è (o non si è) coperti. Generalmente l’assicurazione tutela legale copre sempre la parcella dell’avvocato, le consulenze di uno o più periti, i costi processuali e quelli per eventuali ricorsi. E anche i danni liquidati a favore della controparte sia in caso di sconfitta in giudizio che conseguenti a una transazione. Oltre alle spese relative ad accertamenti, indagini, indennità e contributi.

POLIZZA TUTELA LEGALE E OMICIDIO STRADALE

Da quando il Codice Penale prevede i reati di omicidio stradale e di lesioni personali stradali gravi e gravissime, la polizza di tutela legale ha assunto un’importanza ancora maggiore perché garantisce un’adeguata copertura assicurativa anche in ambito penale. Questi nuovi pesanti reati possono infatti riguardare chiunque, non soltanto chi guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti. Basta una banale distrazione o un improvviso colpo di sonno per compiere un disastro e finire nei guai. Guai seri. E a quel punto diventa fondamentale poter contare su avvocati e consulenti tecnici specializzati e altamente qualificati che possano organizzare al meglio la difesa. La polizza tutela legale copre anche questa spiacevole eventualità, che altrimenti potrebbe costare decine di migliaia di euro (occhio però ai massimali).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Si può guidare con la patente scaduta da pochi giorni

Noleggio auto per esame patente: quanto costa

Costo assicurazione auto online: -15%, con cali in ogni regione

Riparazioni in officina

Assicurazione guasti meccanici auto: come funziona