E-bike e monopattini: forte aumento dei traumi, ecco i più frequenti

Monopattino elettrico: nel crash test a 25 km/h “uccide” il pedone

L’ente cani guida per ciechi inglese ha commissionato un crash test per convincere il Governo a non legalizzare i monopattini elettrici privati in strada

13 dicembre 2021 - 19:30

La diffusione dei monopattini elettrici nelle metropoli europee sta calamitando l’attenzione delle autorità e delle associazioni. Vi abbiamo già parlato dei numeri degli incidenti in Italia e mostrato il crash test monopattino contro un’auto. Stavolta è l’associazione inglese Guide Dogs a portare l’attenzione del Governo sull’uso illegale dei monopattini elettrici, supportata dai risultati di un crash test indipendente nel video in basso. In caso d’investimento a 25 km/h un pedone colpito da un monopattino elettrico potrebbe morire o riportare ferite gravi. E’ anche vero che nel Regno Unito non si può circolare con un monopattino elettrico qualsiasi, ma questo blocco starebbe per essere abbattuto, almeno nelle intenzioni del Governo.

I MONOPATTINI ELETTRICI PRIVATI SONO ILLEGALI IN UK

Come riporta il Daily Mail, l’Associazione onlus dei cani guida per ipovedenti si è mobilitata per chiedere al Governo un giro di vite dei monopattini elettrici sui marciapiedi o quantomeno di non autorizzare l’utilizzo di quelli attualmente ritenuti illegali. Secondo il quotidiano, guidare un monopattino elettrico in strada è vietato, se non si tratta di e-bike a noleggio. L’uso dei monopattini privati infatti è strettamente limitato alle aree private (si rischia una multa di 300 sterline e i punti patente). Grazie a questo filtro si è messo già un freno ai monopattini truccati, poiché il regolamento inglese impone a 15,5 mph (circa 25 km/h) la velocità massima consentita.

MONOPATTINI ELETTRICI PIU’ RISCHIOSI PER I CIECHI

Il crash test commissionato da Guide Dogs vuole aumentare la consapevolezza sui pericoli degli e-scooter di proprietà privata. Gli inglesi affermano di vedere in circolazione quelli privati nonostante il divieto e i sequestri della polizia. Inoltre, da un sondaggio rivolto agli stessi proprietari di monopattini, sarebbe emerso che normalmente non è difficile raggiungere una velocità superiore al limite di 25 km/h e alcuni possono viaggiare anche a 96 km/h. I dati ufficiali riportati dal Daily Mail sostengono che oltre 130 pedoni feriti da monopattini negli ultimi 12 mesi, con il 28% di lesioni valutate come “gravi” dal Dipartimento dei Trasporti inglese. Un sondaggio condotto dall’ente di beneficenza ha rilevato che un terzo degli intervistati ha avuto un’esperienza negativa con i monopattini; il 64% se si tratta di persone con problemi di vista.

IL CRASH TEST MONOPATTINO ELETTRICO CONTRO PEDONE A 25 KM/H

Il crash test monopattini elettrici contro pedoni, nel video qui sopra riproduce cosa succederebbe in caso d’incidente tra un monopattino e un pedone. Per le prove sono stati impiegati un bambino piccolo e un adulto. Non abbiamo ulteriori dettagli sui valori dei sensori dei manichini. Come si vede anche dalle immagini il bambino piccolo viene sbalzato per oltre 6 metri prima di finire al suolo. L’adulto invece viene colpito in modo violento sulla testa con ferite definite letali. “I nostri test mostrano che tutti sono a rischio, non solo le persone con disabilità visive”, Chris Theobald, di Guide Dogs.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Crash test a 150 km/h: il video shock della prova estrema

Euro NCAP: 15 auto a 5 stelle, DS 9 migliorabile verso pedoni e altre auto

Euro NCAP: dal 2026 valutazione su rischio incendio auto elettriche