Crash test Camion Elettrici: come si testa la sicurezza delle batterie [Video]

Ecco il video del crash test camion elettrici che mostra come Scania testa la sicurezza delle batterie in caso d’incidente con un’auto

24 novembre 2020 - 17:00

I crash test Euro NCAP sulle auto elettriche ci hanno dimostrato che i veicoli a batterie sono anche più sicuri delle auto tradizionali. Ma come avviene un crash test sui camion elettrici e ibridi? Il video inedito di un crash test Scania mostra come si verificano le parti più esposte in un incidente stradale tra un camion elettrico e un’auto. Ecco il video più sotto e i commenti degli esperti in sicurezza del Costruttore.

SIMULAZIONI VIRTUALI PRIMA DEL CRASH TEST CAMION ELETTRICI

Scania ha presentato il primo camion ibrido nel 2014 ma negli ultimi anni ha ampliato sempre di più le prestazioni dei mezzi elettrificati, fino a testare la sicurezza dei camion elettrici. A differenza di un crash test tradizionale, il crash test di un camion elettrico rappresenta il culmine di molti altri test e simulazioni virtuali. “Simuliamo più e più volte, con velocità e angoli differenti”, afferma Mikael Littmann, Head of Mechanical Testing. “La simulazione è uno strumento potente, più veloce e meno costoso del test reale”. “Modifichiamo i parametri finché non abbiamo la replica perfetta di uno scenario reale, prima di eseguire il test vero e proprio”, afferma Jakob Leygraf, ingegnere dei test presso Scania R&D.

I RISULTATI DEL CRASH TEST SUI CAMION ELETTRICI SCANIA

Prepararsi per qualsiasi crash test richiede molto lavoro e mesi di pianificazione. Come si vede nel video qui sotto. Lo scopo del test è stato verificare la resistenza del pacco batteria in caso d’impatto laterale con un’auto. L’utilizzo dell’auto al posto di un carrello di prova – spiegano i tecnici – è più realistico e severo. “Il crash test effettivo serve solo a confermare che i nostri calcoli sono stati accurati“, afferma Leygraf. In questo caso l’energia dell’impatto deve essere distribuita su tutta la struttura che circonda la batteria in componenti meno critici.

CAMION ELETTRICI CHE ESISTONO GIA’

Mentre nomi altisonanti della scena automotive a zero emissioni (vedi Tesla e Nikola) hanno rilasciato continue anticipazioni del futuro elettrico e a zero emissioni dei trasporti, per molti Costruttori è una realtà già disponibile. Scania, ad esempio ha lanciato nel 2014 il primo trattore stradale ibrido con appena 10 km in modalità a zero emissioni, sufficienti a percorrere un centro abitato. Qualche anno più tardi la gamma si è ampliata con la tecnologia ibrida Plug-in (fino a 60 km a zero emissioni) e oggi  totalmente elettrici (fino a 300 km di autonomia).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tutti i manichini da crash test presenti nel mondo automotive

Rialzo bambini Auto: indagini su 6 produttori di seggiolini

Crash test di compatibilità furgone vs auto: chi la vince?