Crash Test Renault Clio

Utilitarie: tutte i crash test
1997

Autovettura valutata secondo il protocollo euroncap 2008>1997

4 Novembre 1997 - 10:21

Protezione adulti

Vengono valutate: la protezione offerta agli occupanti adulti nei crash test frontali e laterali, la prevenzione dal colpo di frusta nei tamponamenti a bassa velocità e la funzionalità del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per evitare incidenti urbani.

0.0 pt

protezione bambini

Viene misurata la protezione offerta ai bambini seduti sugli appositi seggiolini (posizionati nei sedili posteriori) nei crash test frontale e laterale con speronamento. Viene verificata anche la funzionalità della disattivazione dell’airbag passeggero, la sua segnalazione e la compatibilità di installazione a bordo di un variegato numero di seggiolini.

0.0 pt

protezione pedoni

Viene valutata, tramite appositi crash test, la compatibilità del frontale in caso di investimento di un pedone a 40 km/h. Inoltre viene verificato il corretto funzionamento del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEB) per pedoni e ciclisti in vari scenari di prova.

0.0 pt

EQUIPAGGIAMENTI

Analisi crash test frontale:

Moderata la deformazione dell'abitacolo durante il crash test. L'apertura della portiera si deforma di 19,5cm e la vettura è al limite del collasso. La protezione della testa è valutata come mediocre, per via del contatto instabile fra testa ed airbag e per l'intrusione del volante di 10,5cm orizzontalmente e 13,3cm verso l'alto. Il torace subisce una notevole spinta dalla cintura unito alla deformazione della struttura porta la valutazione complessiva a livelli scarsi. I femori vengono protetti in maniera mediocre, e la tibia destra subisce una brutta spinta dalla plancia. La deformazione della pedaliera è eccessiva.

Analisi Crash test Laterale:

Il torace subisce una compressione eccessiva, con possibili gravi conseguenze per il pilota.

Commenta con la tua opinione

X