USA: il 55% delle officine indipendenti fa manutenzione sulle BEV

Le officine indipendenti USA sono pronte alla manutenzione delle auto elettrificate? Ecco i dati di un sondaggio che vede le officine grandi in vantaggio

9 agosto 2022 - 15:00

Dopo avervi parlato delle officine autorizzate e indipendenti in Italia che dichiarano di essere già pronte alla manutenzione delle BEV nell’ambito del Report Auto elettriche e connesse: impatto su aftermarket e consumatori, riportiamo i dati di un’interessante indagine sulla manutenzione delle auto elettriche e ibride negli USA. Ecco cosa succede oltreoceano.

INDAGINE USA SULLE OFFICINE INDIPENDENTI E LA MANUTENZIONE AUTO ELETTRICHE

L’indagine di IMR una società di studi di mercato in ambito automotive ha intervistato 5000 officine di riparazione indipendenti tra il 4 e il 29 luglio 2022 rappresentative del settore autoriparazione negli Stati Uniti. Il sondaggio ha raccolto informazioni e pareri sul flusso di veicoli elettrici a batteria (BEV) e veicoli elettrici ibridi (HEV) che entrano in officina e di quanti autoriparatori sono pronti a mettere le mani su un’auto ad alta tensione. Queste domande hanno permesso di conoscere qual è la propensione ad investire in strumenti, attrezzature e formazione per auto elettriche e ibride e quale impatto avranno le BEV e HEV sull’attività di riparazione.

QUANTE OFFICINE RIPARANO AUTO ELETTRICHE E IBRIDE NEGLI USA?

Il 54,6% delle officine indipendenti negli USA dichiara che una parte della propria attività proviene dalla manutenzione di veicoli elettrici a batteria. In media, il 3,9% sono auto elettriche. Alle regioni occidentali e meridionali degli Stati Uniti sono attribuite percentuali di interventi più elevate. Le auto ibride (senza distinzione sul livello di ibridazione, Mild, Full e Plug-in) vedono impegnate il 72% delle officine di riparazione indipendenti. Una parte della propria attività proviene dalla manutenzione di veicoli elettrici ibridi (5,9%). Negli ultimi due anni le officine preparate ad effettuare manutenzione sulle auto elettrificate hanno visto crescere il flusso di veicoli in entrata:

– il 95,6% per l’assistenza alle auto elettriche;

– il 95,6% dichiara un aumento dei veicoli ibridi.

MANUTENZIONE AUTO ELETTRICHE E IBRIDE: ATTREZZATURE E FORMAZIONE

Dall’indagine emerge anche che pochi autoriparatori investono adeguatamente o comunicano di poter offrire assistenza professionale anche alle auto elettriche e ibride. Lo fa solo circa il 42% delle officine USA, con le officine da 1 a 3 postazioni impegnate molto meno (15%) rispetto alle officine più grandi (43%). In cosa hanno investito di più gli autoriparatori USA per prepararsi alle auto elettrificate:

–  il 42,4% ha investito in strumenti/attrezzature per la manutenzione di auto elettriche e ibride;

– il 41,2% ha investito nella formazione BEV e HEV dei propri tecnici.

Il 47% degli autoriparatori ritiene che il numero crescente di veicoli elettrici e ibridi in circolazione avrà un impatto sulla propria attività nei prossimi due anni. All’estremo opposto c’è il 38,2% che non lo crede rilevante, mentre il 14,6% non sa fare previsioni. Del 38,2% dei più scettici sulla transizione della propria attività, il 41,9% ritiene che ci vorranno 10 anni o più per vedere un impatto netto. Circa 2 su 10 (19,4%) invece pensano che non vedrà mai un impatto sulla propria attività.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Accesso alle info tecniche: cosa cambia per le officine dal 2023

CLEPA: bandire le auto ICE porterà alla dipendenza dalla Cina

Mercato Aftermarket: +13.6% nel primo semestre 2022