ACEA e CLEPA entrano in Auto-ISAC, l’HUB per la cybersecurity

I Costruttori automotive si uniscono ad Auto-ISAC: nasce l’ufficio europeo per la condivisione dei dati sulla sicurezza dei veicoli connessi

13 ottobre 2022 - 13:00

La cybersecurity dei veicoli connessi è un argomento caldo e i Costruttori potranno attivare più sinergie con Auto-ISAC in Europa. L’ente che si è ritagliato un ruolo primario a livello globale nella condivisione delle informazioni relative alla sicurezza dei veicoli, amplierà sempre di più la sua presenza anche in Europa. L’annuncio delle scorse ore è l’accordo siglato con l’Associazione europea dei Costruttori di veicoli (ACEA) e l’Associazione europea dei fornitori di componentistica (CLEPA).

CHI È AUTO-ISAC E COSA FA

L’Auto-ISAC è l’Automotive Information Sharing and Analysis Center lanciato nel 2015 e oggi rappresenta il 99% dei Costruttori di veicoli leggeri in circolazione in Nord America. Tra i membri ci sono anche costruttori di veicoli pesanti, flotte commerciali, vettori e fornitori. Da giugno 2021 è stato nominato Martin Emele, Direttore regionale europeo di Auto-ISAC per coordinare l’attività Auto-ISAC in Europa e aprire le porte a potenziali nuovi membri e partner chiave. “La presenza fisica di un ufficio Auto-ISAC in Europa è indispensabile per la nostra difesa collettiva della sicurezza informatica, ha affermato Martin Emele, Direttore regionale europeo di Auto-ISAC. “Il settore automobilistico è uno dei leader del settore nella sicurezza informatica e la nostra priorità è continuare ad andare avanti, impegnandoci con gli operatori del settore, i responsabili politici e le parti interessate”.

L’ACCORDO TRA ACEA, CLEPA E AUTO-ISAC

La collaborazione ACEA e CLEPA ha come obiettivo la creazione di un hub europeo per la condivisione delle informazioni sulla sicurezza informatica dei veicoli a motore. Le due associazioni forniranno supporto ad Auto-ISAC nell’agevolare le comunicazioni e i rapporti con l’Agenzia dell’Unione Europea per la Cybersecurity (ENISA). Lo scopo è anche stimolare sempre più costruttori e partner ad aggregarsi e rafforzare la condivisione e l’analisi dell’intelligence sulla sicurezza informatica.

ACEA: AUTO CONNESSE MA ANCHE SICURE

In base ai termini dell’accordo tra ACEA, CLEPA e Auto-ISAC sarà istituito un ufficio europeo con sede legale in uno stato membro dell’UE. Contestualmente sarà costituito un comitato direttivo composto da un numero equamente ripartito di rappresentanti dei produttori di apparecchiature OEM e di fornitori. “L’industria automobilistica è una delle principali industrie all’avanguardia in Europa, con le case automobilistiche che aprono la strada verso una nuova generazione di mobilità sempre più sostenibile, sicura e intelligente”, ha dichiarato Sigrid de Vries, Direttore generale dell’ACEA. “Con Auto-ISAC in Europa, porteremo avanti la trasformazione digitale mentre lavoriamo per proteggere la sicurezza dei veicoli connessi”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

stellantis modello distribuzione europa

Stellantis: nuovo modello di distribuzione in Europa dal 2023

Stellantis: migliaia di auto nuove bloccate perché mancano i tir

Concessionarie auto: +80% di fatturato, ma con -45% punti vendita