[VIDEO] Volkswagen: l'auto parcheggia e si ricarica da sola. Ci siamo!

Dalla combinazione della guida autonoma con la ricarica rapida delle auto elettriche VW ha creato V-Charge. Ecco la Golf di serie che fa tutto da sola

15 luglio 2015 - 13:00

La guida autonoma farà i suoi debutti sulle nostre autostrade, ma anche nei nostri parcheggi. Questa seconda possibilità è meno spettacolare, certo, ma apprezzabile e comoda allo stesso modo per gli automobilisti. Oggi, i costruttori automobilistici mostrano come hanno intenzione di procedere al fine di farvi dimenticare il calvario del posto di parcheggio. E questa volta, tocca a Volkswagen di farci una dimostrazione, dandoci un'anteprima di come vuole che sia il futuro per il mondo dell'automotive.

L'AUTO CHE PARCHEGGIA DA SOLA – Per quanto riguarda le funzionalità, non ci sono vere e proprie novità visto che Volkswagen, il marchio di Wolfsburg, ha intenzione, tra l'altro, di dare la possibilità al conducente di lasciare la propria vettura all'entrata di un parcheggio. Senza nessuno a bordo, il veicolo si muoverà nel parcheggio e troverà, da solo, un posto libero nel quale potersi posteggiarsi, come potete vedere nel video che segue. Una tecnologia non proprio nuova visto che un paio di mesi fa abbiamo avuto modo di scoprire lo Smart Parking, il parcheggio Wireless con i posti auto che diventano intelligenti.

LA NOVITA' E' UN'ALTRA – Sebbene questo non sia un sistema rivoluzionario, Volkswagen evoca tuttavia un dettaglio interessante. La tecnologia che VW ha implementato non utilizza dei rilevatori costosi, ma si accontenta di quelli già presenti sui veicoli di serie attuali. I pedoni, i ciclisti e altri veicoli vengono rilevati grazie a quattro telecamere grandangolo, due telecamere 3D e dodici rilevatori a ultrasuono. Il veicolo si orienta poi grazie alle informazioni di questi rilevatori e ad una mappa virtuale della struttura (anziché la geolocalizzazione com'è il caso tradizionalmente). Il sistema fa uso anche delle informazioni ricevute dal sistema di comunicazione del parcheggio attraverso la connettività Wi-Fi. Il conducente potrà invece seguire le operazioni tramite un'applicazione scaricabile su smartphone.

RICARICA PER VEICOLI ELETTRICI – Volkswagen ha anche previsto delle sistemazioni per le vetture elettriche. Quando queste ultime possederanno un sistema di ricarica senza fili, potranno direttamente raggiungere i posti equipaggiati con un caricatore a induzione e posizionarsi con precisione al di sopra del dispositivo di ricarica. Un sistema simile alla ricarica Wireless per auto elettriche che Qualcomm ha implementato in seguito ad un accordo con la Gran Bretagna per poter ricaricare le vetture elettriche senza bisogno di cavi nella città di Londra. A fine carica, la vettura potrà poi lasciare il posteggio per raggiungere un posteggio “standard” e lasciare di conseguenza posto ad un'auto elettrica per fare, a sua volta, il pieno di elettricità. Il costruttore teutonico precisa che queste tecnologie sono ancora in fase di sviluppo e che una commercializzazione non sarà possibile almeno prima di svariati anni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tesla Model 3: i 10 difetti più frequenti sulla carrozzeria dell’auto

Viadotti autostrade

Autostrade e Ponti: i nuovi controlli passano a una società internazionale

App auto che spiano i conducenti: il 62% favorevoli per la sicurezza di guida