[VIDEO] Semina il panico a 160 km/h: la folle corsa gli costa 160 anni di carcere

In una manciata di minuti colleziona 4 reati: ride divertito alla telecamera, finché non gli dicono che trascorrerà la vita in carcere

3 novembre 2015 - 13:08

Un comportamento assurdo, il rapimento di un bambino di 4 anni e una condanna enorme ma meritata: la bravata di Ryan Stone verrà pagata duramente. Speriamo che l'accaduto venga preso come esempio di atto da non compiere assolutamente perché una punizione così ti rovina la vita.

UNA CATENA DI REATI – I fatti risalgono al marzo del 2014, quando il trentenne Ryan Stone, già conosciuto dalla giustizia americana, ruba un SUV in una stazione di servizio. Il fatto in sé non sarebbe eclatante se non fosse che nella vettura c'era un bambino di 4 anni, cosa che ha tramutato il furto d'auto in un rapimento, aggravando enormemente la posizione di Ryan. Nel video potrete vedere, dopo 48 secondi, Ryan che abbandona il SUV con ancora il bambino a bordo. Sembra che Ryan Stone non si fosse accorto subito del piccolo ma la cosa non ha alleggerito la sua posizione di rapitore, seppur involontario. La fuga del lestofante nel video sotto continua ancora (alla fine avrà totalizzato 75 miglia di corsa a folle velocità e anche contromano), un percorso durato 90 minuti, costellato di altri reati e che ha interessato 5 contee del Colorado percorse anche a 100 mph, sulla falsariga di un inseguimento a 200 all'ora accaduto sull'A4.

MIGLIA E MIGLIA DI TERRORE – L'inseguimento è iniziato non appena la madre del bambino ha dato l'allarme alla polizia e nella pericolosissima corsa – anche contromano – Stone ha danneggiato 10 auto, rubato due vetture, trascinando brutalmente fuori dal posto di guida i guidatori, e ha causato vari incidenti multipli. Ma la cosa più grave è stata l'investimento di un agente di polizia, colpito (le raccapriccianti immagini dell'auto che lo travolge sono al minuto 1:44 del video) mentre cercava di posizionare delle punte per forare le gomme dell'auto di Stone. Bellamann Hee, è questo il nome dello sfortunato quanto eroico poliziotto, ha riportato più di 20 fratture alle gambe, per ricomporre le quali si è dovuto sottoporre a 7 operazioni, ma fortunatamente si è salvato. In una sua dichiarazione ha detto che “durante la riabilitazione il mio costante pensiero, che mi ha motivato molto, è stato di ritornare al lavoro per continuare ad essere parte dell'orgogliosa famiglia che chiamiamo Colorado State Patrol. Io sono orgoglioso di vestire questa uniforme e voglio continuare a farlo”.

BEFFARDO E SORRIDENTE MA NON A LUNGO – Poi, finalmente, il pauroso percorso di Stone finisce e viene arrestato, per fortuna senza vittime diversamente da quanto avvenuto in un inseguimento a Roma. A Stone sono stati contestati 26 reati diversi e a poco sono valsi gli argomenti della sua difesa, che aveva chiesto la cancellazione di 20 di questi: la Corte ha rigettato la mozione e lo ha condannato a 160 anni di carcere. Non c'è da stupirsene, dato che durante la lettura della sentenza i Pubblici Ministeri hanno proiettato degli spezzoni di video (alcuni dei quali sono all'inizio del filmato) nei quali Ryan Stone, parlando sorridente con familiari e amici, non soltanto non mostra rimorso ma evidenzia l'orgoglio per questa sua improvvisa “celebrità”. Il giovane si spinge addirittura a insultare Hee, definendolo stupido per non essersi scansato quando ha visto l'auto che lo puntava; la madre di Stone ha addirittura definite il giudice “di parte”. Un successivo pentimento di Stone, che ha chiesto piangente perdono alla vittime, non sembra aver intenerito George Brauchler, il Procuratore Distrettuale della Contea di Arapahoe, che ha dichiarato che probabilmente Stone morirà dietro le sbarre. È triste constatare come una vita si sprecherà in una cella ma Stone sembra un balordo che non si rende neanche conto dei suoi atti. Speriamo che riesca a capire la gravità dei suoi crimini e, magari, possa servire da esempio, testimoniando che occorre pensare bene a quel che si fa. 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Sinistro catastrofale

Sinistro catastrofale: che cos’è e come viene gestito

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”