[VIDEO] A 4 anni guida un camion da 18 tonnellate. E succede di tutto

Il test organizzato da Volvo Trucks lascia a bocca aperta. Cosa non sarebbe in grado di fare una bimba di 4 anni? Guarda il video

4 dicembre 2015 - 15:33

Ormai tutti hanno dimestichezza con i veicoli radiocomandati – basta pensare ai droni e egli elicotterini che stanno nel palmo della mano – ma affidare le cloche di un mezzo da 18 tonnellate ad una bambina di 4 anni può portare a conseguenze imprevedibili (e catastrofiche) come quelle che vi mostriamo nel video sotto girato da Volvo Trucks.

IL GIGANTE E LA BAMBINA – Un cantiere deserto, un grosso camion e una buffa e simpaticissima pupetta di 4 anni: come legare questi 3 elementi? Ci pensa Volvo a mescolare il tutto, usando questo terzetto per pubblicizzare il “tosto” mezzo da cantiere FMX. La bambina sorridente, e ciarliera, viene portata in macchina fino al cantiere dove si svolgerà il test. Alla piccola Sophie Brown, nel frattempo accompagnata su una torretta dalla quale lei – e lo staff che presiede all'operazione – hanno una visuale complessiva, viene poi affidato un telecomando simile a quello usato negli aeromodelli. All'altro capo del filo (anzi, delle onde radio) non c'è però un aeroplanino o una macchinina ma bensì un grosso Volvo FMX. Sophie dà il gas senza esitazioni, facendo scattare il pesante veicolo in mezzo alla polvere, ma poco dopo l'FMX si trova la strada sbarrata da una grande cassa di legno che oscilla appesa ad una gru: Sophie studia la situazionee  fa partire il camion. Al momento giusto? La risposta è fragorosamente negativa: il camion centra in pieno la cassa, la polverizza e prosegue la sua corsa, fra gli sguardi sempre più perplessi degli astanti. Il pesante FMX continua imperterrito a percorrere il tracciato, guadando a piena velocità una pozza d'acqua, fino a quando il drone delle riprese non distrae Sophie, che fa rotolare il camion da una scarpata: costernazione della bambina e volti impietriti dei tecnici Volvo. Per fortuna c'è l'happy end: il camion ricade sulle sue ruote e continua a correre, fra le risate di gioia della bimba, fino al traguardo, uno spiazzo sul quale tracciare cerchi a ruote fumanti, non prima però di aver distrutto anche una baracca del cantiere (sotto lo sguardo innocente ma diabolicamente compiaciuto della piccola). Tutta la vicenda si dipana nel coinvolgente video che potrete vedere qui sotto.

UNBREAKABLE – Il video di Volvo, oltre alla bambina e alla sua contagiosa mimica, ha per protagonista il massiccio volvo FMX, la cui “scorza” gli permette di superare indenne (con la cabina del guidatore praticamente intatta) perfino un ribaltamento. In effetti gli FMX hanno paraurti e pararadiatore in acciaio da 3 mm, un'altezza minima da terra di 30 cm, componenti sigillati contro acqua e sporcizia e la cabina generosamente rinforzata proprio per proteggere il guidatore durante eventuali ribaltamenti o collisioni. Del resto Volvo ha inventato, 50 anni fa, lo slogan “Guidatelo come se lo odiaste” proprio per magnificare la robustezza dei suoi veicoli. Il filone dei video “immaginifici” è un riconosciuto cavallo di battaglia di Volvo, a partire dai filmati che ritraevano un criceto che girava il volante inseguendo una carota o il noto attore-atleta Jean-Claude Van Damme fare una spettacolare spaccata fra due Tir in movimento, a dimostrazione della precisione di uno sterzo che si può girare con un dito. Rimarchevole anche il video del camion Volvo inseguito dai tori nelle tortuose vie di una cittadina spagnola, anch'esso centrato sulla precisione e sul comfort della sterzatura Dinamica Volvo, che permette precise manovre a bassa velocità con il minimo sforzo. Anche le migliori intenzioni, però, a volte sono macchiate da qualche disattenzione controproducente, come il video che mostra Daniele Silvestri ed il suo gruppo viaggiare tutti insieme su una XC 70. L'auto è spaziosa e sicura ma c'è un passeggero nel bagagliaio e nei sedili posteriori i musicisti non hanno le cinture: ingenuità che contrastano con l'incessante e costruttivo sforzo che Volvo fa da sempre verso la massima sicurezza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incidenti stradali strade più pericolose d’Italia

Incidenti stradali 2018: le strade più pericolose d’Italia nel rapporto ACI

Dispositivi anti abbandono 30 euro bonus

Dispositivi antiabbandono e omologazione: come stanno le cose?

Incentivi auto elettriche 2020

Incentivi auto elettriche 2020: la guida regione per regione