Test Fari auto 2020: solo 37 auto sono abbastanza sicure

I Fari auto sono ancora un accessorio di lusso per le Case: solo 37 auto su 156 con i fari standard fanno abbastanza luce nei test IIHS 2020

24 febbraio 2020 - 12:30

I fari auto sono tra i dispositivi di sicurezza più utili nella guida di notte o con poca luce, ma nei test fari auto dell’IIHS, solo poche auto hanno fari di serie efficienti. Per molte Case auto infatti i fari sono accessori extra per niente votati alla sicurezza di guida per tutti, a meno di pagarli a caro prezzo. Ecco quante auto illuminano efficacemente la strada con i fari standard di serie nei test IIHS.

1 INCIDENTE SU 2 CAUSATO DA FARI POCO EFFICACI

La qualità dei fari auto è molto seguita e valutata nei test indipendenti degli enti per la sicurezza delle auto. Negli Stati Uniti infatti circa il 50% di tutti gli incidenti mortali negli Stati Uniti si verificano al buio e più di un quarto si verifica su strade non illuminate. “I sedili in pelle e il tetto apribile sono belli, ma per evitare i pericoli sono necessari fari di alta qualità.”, ha dichiarato David Aylor, responsabile dei test di sicurezza attivi presso IIHS. Ecco perché dal 2020 IIHS (Insurance Institute for Highway Safety) ha inasprito i criteri per l’assegnazione del premio Top Safety Pick + alle auto più sicure. I fari auto più prestazionali, che siano alogeni, xeno o a led, vedi in questo video le differenze, devono essere disponibili su tutte le versioni e non solo optional sugli allestimenti premium.

IL TEST SUI FARI AUTO DELL’IIHS

L’IIHS testa i fari auto valutando il fascio luminoso durante la guida su strada dritta o nelle curve, sia con fari anabbaglianti sia con gli abbaglianti. Quanta luce devono emettere i fari auto per essere sicuri? Su strada diritta, gli anabbaglianti di buona qualità illuminano il lato destro della strada fino a circa 100 metri. Nei test fari auto dell’IIHS, le luci meno performanti si sono fermate a circa 67 metri o anche meno. Poi ci sono i punti di penalità se i fari dell’auto creano abbagliamento alle auto che incrociano e i punti di bonus, se i fari adattivi passano automaticamente da abbaglianti ad anabbaglianti. Tra le auto testate dall’IIHS, solo 6 dei 156 modelli sono dotati di fari auto di buona qualità su tutta le versioni, che equivale a +7% rispetto ai modelli del 2019.

FARI AUTO OPTIONAL COSTOSI CHE POCHI COMPRANO

Il problema maggiore però è che le Case auto non adottano strategie efficaci nella diffusione dei fari auto più sicuri, per cui il viro di vite sull’ottenimento del Top Safety Pick +. “Cerchiamo di valutare tutti i fari offerti da ciascun produttore, ma a volte è difficile trovare alcuni sistemi opzionali di fascia alta presso i concessionari“, continua Aylor. “Se abbiamo difficoltà a trovarli per testarli, come possiamo aspettarci che i consumatori li trovino per l’acquisto?“. Ed ecco che vuoi per convenienza o per scarse informazioni sui fari optional, gli acquirenti ripiegano sui fari standard, con l’idea magari di montare lampadine più performanti come nel video qui sopra. Dei 37 modelli di auto con fari standard buoni o accettabili, solo 23 ottengono il premio Top Safety Pick +. Gli altri 14 – secondo IIHS – non sono all’altezza di altri criteri di resistenza agli urti o di collisione. E’ possibile spulciare le auto con i fari più sicuri tra quelle testate da IIHS che hanno ottenuto il titolo TopSafety Pick+.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

gomme auto 15 aprile

Gomme auto: dal 15 aprile stop ai pneumatici invernali

Test AEB furgoni: la frenata automatica non è pronta all’obbligo 2022

Auto usate e Coronavirus: -59% a marzo e il diesel recupera