Nuovi standard di sicurezza veicoli: – 25 mila vittime entro il 2038

Nuovi standard di sicurezza veicoli: – 25 mila vittime entro il 2038 La Commissione UE stima i vantaggi degli ADAS obbligatori nella riduzione degli incidenti stradali e comunica l’arrivo delle regole sulla guida autonoma

Nuovi standard di sicurezza veicoli: – 25 mila vittime entro il 2038

La Commissione UE stima i vantaggi degli ADAS obbligatori nella riduzione degli incidenti stradali e comunica l’arrivo delle regole sulla guida autonoma

11 Luglio 2022 - 03:07

Con l’entrata in vigore del regolamento generale sulla sicurezza dei veicoli aggiornato, sono diventati obbligatori diversi sistemi ADAS e standard di sicurezza su auto, furgoni, bus e autocarri di nuova omologazione. Una novità di cui abbiamo parlato spesso negli ultimi mesi, soprattutto per il tira e molle tra i regolatori e i Costruttori sui requisiti tecnici del sistema ISA. Presto questi sistemi saranno obbligatori anche sulle nuove immatricolazioni (e non soltanto per le nuove omologazioni). Intanto la commissione europea e l’associazione dei Costruttori fanno le prime stime sugli effetti del nuovo obbligo.

ADAS E SISTEMI DI SICUREZZA SU TUTTI I NUOVI VEICOLI DAL 2024

Secondo la Commissione europea i nuovi standard di sicurezza aiuteranno a proteggere meglio passeggeri, pedoni e ciclisti in tutta l’Unione europea. Salveranno oltre 25.000 vite ed eviteranno almeno 140.000 feriti gravi entro il 2038. “Con la nuova legislazione sulla sicurezza dei veicoli in vigore da oggi, l’Europa si assicura che questa tecnologia migliori la vita quotidiana dei nostri cittadini”, ha dichiarato Thierry Breton, commissario responsabile per il mercato interno. “Le nuove caratteristiche di sicurezza avanzate e obbligatorie contribuiranno ulteriormente a ridurre il numero di vittime”, è la dichiarazione di Margrethe Vestager, vicepresidente esecutivo della Commissione europea. I sistemi e le caratteristiche di sicurezza, che dal 6 luglio 2022 sono obbligatori sui veicoli di nuova omologazione, lo saranno anche per tutti i nuovi veicoli a partire dal 7 luglio 2024.

IN ARRIVO REGOLE SULL’OMOLOGAZIONE DELLE AUTO A GUIDA AUTONOMA

Il regolamento generale per la sicurezza dei veicoli aggiornato, definisce anche il quadro giuridico per l’omologazione dei veicoli automatizzati e completamente autonomi nell’UE. La Commissione europea infatti presenterà delle regole tecniche per l’omologazione di veicoli completamente senza conducente entro l’anno. “Ci stiamo anche assicurando che le nostre regole ci consentano di introdurre in sicurezza veicoli autonomi e senza conducente nell’UE in un quadro che metta al centro la sicurezza delle persone”, ha dichiarato Vestager.

ACEA: 59 MILIARDI DI EURO L’ANNO PER LA SICUREZZA DEI VEICOLI

Secondo l’Associazione europea dei Costruttori di veicoli (ACEA), le strade europee sono le più sicure al mondo. Ma con un numero di oltre 45 milioni di veicoli a motore circolanti, le vittime delle strade dell’UE sono diminuite di circa il 50% dal 2008. “Mantenere questa tendenza è importante per un’industria orgogliosa di progettare, produrre e vendere veicoli sicuri in uno dei mercati probabilmente più esigenti del mondo. Infatti, gran parte dei 59 miliardi di euro che il settore automobilistico investe annualmente in ricerca e sviluppo è dedicato alle tecnologie legate alla sicurezza”.

Commenta con la tua opinione

X