I sistemi ADAS preferiti dagli anziani sulle auto nuove

Uno studio USA rivela qual è il rapporto degli anziani al volante con i sistemi ADAS presenti sulle nuove auto di proprietà

23 dicembre 2021 - 9:52

Gli anziani al volante di auto nuove infrangono il luogo comune che li vede impacciati con la tecnologia, perlomeno nello studio della fondazione americana AAA. Il lavoro di ricerca ha raccolto le informazioni sulle preferenze degli anziani negli ultimi 3 anni, stabilendo che è aumentata al 72% la prevalenza di funzionalità di assistenza alla guida. Ecco quali sono i sistemi ADAS preferiti dagli anziani.

GLI ANZIANI AL VOLANTE USANO I SISTEMI ADAS?

Lo studio sugli anziani al volante di auto con ADAS della fondazione americana mostra due aspetti molto interessanti:

– i cambiamenti nella percezione e nelle preferenze dei sistemi di assistenza alla guida ADAS sulle auto di proprietà di conducenti anziani da 65 a oltre 75 anni di età;

come hanno imparato ad usare i sistemi ADAS e cosa sanno davvero dei sistemi di assistenza al volante;

L’indagine ha valutato per 3 anni attraverso un questionario compilato da 2.374 volontari iscritti al progetto AAA LongROAD, cosa pensavano dell’utilizzo di 15 sistemi di sicurezza e assistenza alla guida tra i più diffusi sul mercato.

I SISTEMI ADAS PIU’ UTILIZZATI DAGLI ANZIANI SULLE AUTO NUOVE

I ricercatori AAA Foundation hanno riscontrato che nei 3 anni di indagine, la prevalenza di avere 1 o più ADAS nelle auto dei conducenti anziani è aumentato dal 59,0% al 72,0%. Il numero medio di sistemi ADAS presenti su ogni auto è aumentato da 2,0 a 3,3. Va considerato anche che alcune funzionalità potrebbero essere una dotazione standard delle auto nuove già da diverso tempo. I primi 3 sistemi di assistenza e funzionalità alla guida più frequenti sono:

Telecamera di retromarcia e assistenza al parcheggio, passata dal 41,5% al ​​58,8%;

–  Blind spot warning, che avverte di eventuali ostacoli nell’angolo cieco dei retrovisori (dal 7,6% al 24,6%);

Bluetooth integrato sull’auto (dal 49,2% al 62,4%);

I sistemi meno diffusi sulle auto nuove degli anziani invece sono risultati:

– Avviso di stanchezza del conducente (da 1,3 a 5,3% in 3 anni di studio);

– Parcheggio semi automatico (da 1,2% a 2,5%);

– Sistema d’illuminazione con visione notturna: (da 0,6% a 1,4%);

Clicca l’immagine sotto per vederla a tutta larghezza.

SISTEMI ADAS E ANZIANI AL VOLANTE: IL 50% IMPARA DA SOLO

L’aspetto più curioso emerso dall’indagine è l’approccio con cui gli anziani al volante hanno imparato ad utilizzare le nuove tecnologie di assistenza alla guida. Un numero elevato (e in aumento) di partecipanti ha dichiarato di aver imparato a usare gli ADAS in autonomia. Mentre l’aspetto che andrebbe maggiormente attenzionato anche dalle reti di concessionari è il fatto che una minore quota ha appreso il funzionamento degli ADAS dal rivenditore o dal manuale d’istruzioni. Alla domanda come hai imparato a usare gli ADAS? ecco cosa hanno risposto i partecipanti al sondaggio:

– Ho imparato da solo (percentuale aumentata da 45% a 51% circa);

– Spiegazione del rivenditore (percentuale diminuita da 23% a 21% circa);

Non ho mai imparato (percentuale diminuita da 12% a 11% circa);

– Libretto d’istruzioni (percentuale diminuita da 11% a 10% circa);

– Tramite amici e familiari (percentuale diminuita da 6% a 4% circa);

– Ho imparato tramite il web (percentuale diminuita da 0,5% a 0,4% circa).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche: in Germania il crollo peggiore di tutta l’Europa

Noleggio autobus con autista: servizi, prezzi e preventivo gratis

Move-In Emilia Romagna

Move-In Emilia Romagna: come funziona dal 1° gennaio 2023