Guida autonoma, al via i test di UPS presso l’HUB di Londra

UPS avvia i test a Londra sui veicoli elettrici a guida autonoma che non hanno bisogno di ricarica

22 aprile 2020 - 9:26

I camion a guida autonoma non sono certo una novità, vedi il Tesla Semi o Uber Otto (progetto però accantonato da Uber). Nei perimetri aziendali però l’automazione evolve sempre più verso la guida autonoma. Lo dimostra il test annunciato da UPS a Londra. I test di UPS riguardano la movimentazione di semirimorchi e container nell’Hub UPS di Londra. Vediamo di cosa si tratta.

GUIDA AUTONOMA, COME CAMBIERA’ l’HUB UPS A LONDRA

Il test di guida autonoma di UPS servirà a valutare l’idoneità e la durata dei veicoli elettrici, che hanno anche capacità di guida autonoma, per spostare semirimorchi e container. Il test si svilupperà in due step. Durante la fase iniziale del test, UPS utilizzerà i veicoli – noti nel settore della logistica come “shifters” – con gli autisti nelle cabine di guida per valutare l’operatività del mezzo e le prestazioni. Entro la fine dell’anno 2020, UPS passerà alla fase operativa successiva, avviando le funzioni di guida autonoma.

I TEST DI GUIDA AUTONOMA DA FINE 2020

Questi test fanno parte di un importante sforzo di UPS per integrare i veicoli elettrici in tutto il nostro network globale. I trattori elettrici ci aiuteranno a ridurre i costi del carburante e a diminuire le emissioni“, ha dichiarato Juan Perez, Chief Information and Engineering Officer di UPS. “Siamo impazienti di testarli in modalità di guida autonoma. Questa è per noi una grande opportunità per valutare le tecnologie di nostra proprietà“.

GUIDA AUTONOMA E VEICOLI ELETTRICI CON CARICA “INFINITA”

I veicoli elettrici impiegati nei test a guida autonoma UPS includono una nuova tecnologia di sostituzione della batteria che azzera quasi i tempi di ricarica e il fermo macchina. Consente di usare i trattori giorno e notte, poiché la batteria scarica viene immediatamente sostituita da una completamente carica. Inoltre, i veicoli saranno dotati di numerose telecamere, sensori e algoritmi sofisticati per migliorare la sicurezza. Queste tecnologie continueranno a produrre efficienze e a migliorare la sicurezza nelle operazioni logistiche dei corrieri nel prossimo futuro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 10.000 euro

Ciclisti più spericolati degli automobilisti? Uno studio spiega perché

Cassazione: omicidio stradale, l’imprudenza altrui non è un’attenuante