SicurAUTO tra i vincitori del premio giornalistico per l'educazione stradale di DirectLine

Premo giornalistico per l'educazione stradale: premiato SicurAUTO.it con la "menzione speciale web".

24 novembre 2010 - 19:23

Sono stati premiati ieri i vincitori del premio giornalistico per l'educazione stradale promosso da direct line. Al sottoscritto, ma di riflesso a tutta la redazione, è andata la “Menzione speciale web” un particolare riconoscimento che ha premiato come miglior articolo online quello intitolato “I farmaci e gli effetti sulla guida“, scritto grazie alla collaborazione della dott.ssa Silvia Piombino.

Personalmente sento il premio come un riconoscimento di quanto abbiamo saputo fare con questo progetto informativo pioneristico, nato quanto l'Italia andava ancora a 56k (2000). Siamo passati in dieci anni dal sito amatoriale al sito editoriale, dal passatempo all'impegno quotidiano, dal secondo lavoro alla professione. Perchè una cosa è certa, parlare di sicurezza stradale 365 giorni all'anno significa studiare, viaggiare, informarsi e scrivere, scrivere e ancora scrivere.

Un impegno quotidiano che, chi mi conosce bene, mi accompagna ovunque e a tutte le ore (maledetto iPhone!).

E non sempre si ha il tempo di fare tutto ciò che si vorrebbe. Perchè nel frattempo i visitatori crescono, gli impegni off-line pure (vedi partnership, interviste radio, tv, etc.), i collaboratori da seguire idem (senza il loro spirito di sacrificio tutto questo non esisterebbe, grazie!) e ormai siamo ad un bivio. Stiamo cercando di fare il possibile affinchè chi crede veramente nella sicurezza stradale ci aiuti e ci permetta di avere le risorse per costruire una redazione degna di quanto, in questi lunghi dieci anni, abbiamo saputo costruire.

Perchè la sicurezza stradale (vera e non millantata) è una materia complessa che richiede un continuo studio e che, ad oggi, non presenta nemmeno soluzioni certe e certificate. Tutto va approfondito, calato nel contesto e analizzato. Questo si traduce in una vera e propria professione da sostenere con risorse che devono inevitabilmente aumentare, tuttavia la strada imboccata è quella giusta e questo premio sarà un ulteriore stimolo per tutti noi, me per primo.

Così come da stimolo è stato sapere che tra i premiati ci fosse anche Maurizio Caprino (leggi il suo ottimo blog), giornalista di lungo corso che ha fatto della sicurezza stradale uno dei suoi temi più cari. Per me Maurizio, conosciuto più di un anno fa tramite internet (alla faccia di chi dice che il web allontana le persone…), rappresenta un esempio, un maestro da cui imparare, un modello a cui ispirarsi. Essere stato premiato insieme a lui è per me ulteriore fonte di soddisfazione. Vuol dire che arriverà il momento in cui l'allievo supererà il maestro… ma non diteglielo! 😉

Insieme a noi altri due giornalisti: Pino Pignatta, di Famiglia Cristiana, che ha vinto il premio grazie al suo articolo “Se guidi…guida!” ottenendo il massimo dei voti, e Giovanni Cortinovis, de La Gazzetta dello Sport, premiato per il suo articolo: “Casco, ecco quale scegliere e come usarlo”.

Hanno fatto parte della giuria il Professor Lorenzo Domenichini, docente in Master in sicurezza stradale dell'Università di Firenze, il regista e fotografo di fama internazionale Francesco Nencini, il responsabile del settore assicurativo di Adiconsum Fabrizio Premuti, oltre al Presidente di Asaps Giordano Biserni e al famoso attore di fiction Ettore Bassi. Hanno contribuito a giudicare gli articoli un cliente di Direct Line e Jamie Brown, amministratore delegato della Compagnia, in qualità di presidente

Il premio ha ottenuto il patrocinio di Anso (Associazione nazionale stampa online).

Ovviamente un grandissimo ringraziamento va all'amministratore delegato di Direct Line, Jamie Brown, per aver ideato questo premio e avermi dato la possibilità di essere tra i premiati. L'appuntamento è all'anno prossimo e chissà se ci metteranno tra i giurati…

1 commento

Federico
18:24, 25 novembre 2010

Complimenti a tutto lo staff SicurAUTO.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto usate con danneggiamenti: Ferrari e Porsche in testa

Migliori gomme 4 stagioni 2022 – 2023: lista dei test

Move-In Piemonte: come funziona, quanti km e costo