SicurAUTO intervista Gary Lubner, CEO di Belron (Carglass)

A margine dell'evento "Best of Belron? abbiamo intervistato, in esclusiva per l'Italia, il capo di Belron. Per lui tre domande secche

19 giugno 2012 - 12:19

Durante la nostra partecipazione all'evento “Best of Belron 2012“, svoltosi qualche giorno fa Barcellona, abbiamo avuto il piacere di intervistare, in esclusiva per l'Italia, Gary Lubner capo del gruppo Belron, conosciuto in Italia con il marchio Carglass. Per lui abbiamo dovuto scegliere tre sole domande che abbiamo focalizzato su qualità, sicurezza e attenzione al consumatore.

I vostri parabrezza sono della stessa qualità di quelli originali? Eseguite dei crash test per verificare l'efficacia delle vostre sostituzioni?

“In Belron sappiamo che il parabrezza è uno dei principali componenti per la sicurezza dell'auto, esso contribuisce sino al 30% della robustezza dell'auto. La sua corretta installazione è anche fondamentale per il funzionamento dell'airbag passeggero che utilizza proprio il parabrezza per 'rimbalzare' verso il passeggero. Pertanto se non si utilizza il collante giusto il vetro rischia di staccarsi rendendo l'airbag inefficace. Consapevoli di tutto ciò abbiamo utilizziamo collanti eccellenti e parabrezza con la stessa identica qualità di quelli approvati dalle case costruttrici. Ci teniamo ad utilizzare i componenti migliori perché vogliamo ripristinare le condizioni standard previste dal costruttore. Saltuariamente, insieme ai fornitori, effettuiamo anche vari crash test per verificare che tutte le nostre riparazioni stiano dentro gli standard previsti dalle normative, Europee o Americane ad esempio. Qualche tempo fa abbiamo proprio distribuito un video di crash test dove abbiamo dimostrato come una sostituzione sbagliata possa compromettere la sicurezza dell'auto. Ma, a prescindere dai materiali, l'aspetto più importante sono i nostri tecnici. Per certi versi è come se avessero nelle loro mai la vita dei nostri clienti. Per questo ci teniamo che rispettino al massimo i nostri standard di qualità”.

Le auto di oggi sono sempre più tecnologiche. La sicurezza attiva ha portato ad avere nel parabrezza sensori, telecamere, radar, etc. Come fate a ripristinare nel modo corretto tutte queste tecnologie dopo aver cambiato il parabrezza? Dialogate con le Case automobilistiche?

“Ottima domanda. La tecnologia cambia molto velocemente è vero. Nel parabrezza ormai troviamo di tutto è vero, pensiamo anche all'head up display. Se il nostro tecnico non ripristina tutto nel modo corretto avremo un cliente insoddisfatto e per noi questo è inaccettabile. Per quanto riguarda le tecnologie le faccio un solo esempio: Belron è la seconda azienda al mondo che acquista più vetri, solo Toyota ne acquista più di noi. Tutti gli altri produttori di auto, ad esempio GM, Ford, Fiat, hanno una fetta di mercato minore. Questo ci permette di ottenere, non solo i migliori prezzi, ma di instaurare un dialogo strettissimo con tutti i fornitori. In tal modo i nostri centri di formazione, una volta acquisite le informazioni, possono riportarle a cascata ai nostri tecnici”.

Ci dica tre motivi per i quali un cliente dovrebbe preferire Carglass rispetto ad un competitor.

“Bella domanda (sorride). Solo tre?… Beh, per prima cosa assolutamente il Customer Care. Perché è così importante? Perché nessun cliente ha interesse nel compare un parabrezza. Se lo fa è perché ha avuto un problema e quindi per noi è fondamentale rendere cliente il più contento possibile. Così facendo lui non si dimenticherà più di Carglass e sarà il primo a consigliarci ai suoi conoscenti. Noi miriamo a questo. Se voi vedete il nostro sondaggio sulla soddisfazione dei clienti, siamo quelli con il miglior risultato rispetto ai competitor. Il nostro secondo plus è l'essere nazionali. Siamo presenti in tutta Italia e raggiungiamo il cliente ovunque si trovi, dal mare alla montagna, 24h su 24h. Il tutto supportato da una logistica molto efficiente. Ma l'elemento più importante sono i nostri tecnici e i nostri dipendenti. Persone come Alberto (il miglior tecnico d'Italia ndr) sono la vera forza della nostra azienda. Guardatelo, ha i capelli lunghi è simpatico ma soprattutto è un tecnico eccezionale. Ecco sono le persone di Carglass a fare la vera differenza rispetto alla concorrenza”.

Ringraziando il CEO di Belron, Gary Lubner, vi annunciamo che SicurAUTO ha chiesto ulteriori dettagli in merito alla faccenda “vetri di seconda scelta” di cui vi avevamo parlato qualche tempo fa. E su questo Carglass Italia ci ha assicurato che organizzerà un evento specifico entro fine anno in modo insieme ai produttori dei vetri. Obiettivo: spazzare via qualsiasi leggenda sulla qualità dei prodotti da loro utilizzati. Noi ovviamente ci saremo e vi terremo aggiornati.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)