Salone di Ginevra 2019, Nissan punta sull'elettrico

A dominare lo stand Nissan al Salone di Ginevra 2019 sarà la Leaf e+ 3.Zero con una batteria potenziata con una capacità di 62 kWh

28 febbraio 2019 - 12:26

Da anni ormai, Nissan è uno dei produttori di riferimento quando si tratta di mobilità elettrica. La Nissan Leaf, infatti, è stata una delle capostipiti nel segmento delle vetture a zero emissioni e che, ad oggi, è sul gradino più alto del podio in termini di vendite nel nostro Paese con oltre 1.500 unità vendute. Forte di queste premesse, al Salone di Ginevra 2019 il produttore giapponese porterà la nuova variante Leaf e+ 3.Zero. Nessun aggiornamento dal punto di vista estetico, ma importanti novità per quanto riguarda la connettività e la capacità della batteria.

PIÙ POTENZA E AUTONOMIA La nuova Nissan Leaf e+ 3.Zero si distingue dalla versione “base” del modello per la capacità della batteria che la alimenta: la nuova e+ 3.Zero, infatti, utilizza una batteria agli ioni di litio da 62 kWh con 288 celle in luogo di quella standard da 40 kWh, con una potenza massima di 217 CV. Grazie alla nuova batteria, migliora notevolmente l'autonomia della vettura che, stando a quanto dichiarato da Nissan, aumenta del 40%, passando da 270 km a 385 km, stando all'attuale ciclo di omologazione WLTP. La Leaf e+ 3.Zero è prodotta in una serie limitata di 5.000 unità ad un prezzo di 49.150 euro.

INFOTAINMENT TUTTO NUOVO Con l'ultima generazione della Leaf debutta anche un nuovo sistema di infotainment. Quello precedente, infatti, cominciava a sentire un po' il peso degli anni. Il nuovo schermo, posizionato al centro della plancia, ha una diagonale di 8 pollici e può essere comandato attraverso i comandi touch. Oltre alla rivisitazione grafica debuttano anche nuove funzioni come la navigazione “door to door” e l'aggiornamento online dei punti di interesse. Debutta anche una nuova versione dell'app NissanConnect EV, che permette di controllare in remoto attraverso il proprio smartphone le varie funzioni del veicolo.

VIAGGIA QUASI DA SOLA Mobilità a impatto zero, per Nissan, va di pari passo con la sicurezza. Di serie, infatti, la Leaf e+ 3.Zero monta il sistema di ausilio alla guida ProPilot. Questo, sfruttando il lavoro congiunto di una telecamera e un radar, è in grado di assicurare un sistema di guida autonoma di livello due. Il cruise control attivo, infatti, controlla la velocità dell'auto oltre che la distanza dagli altri veicoli, accelerando e rallentando di conseguenza, arrivando fino ad arrestarla completamente e ripartendo quando il traffico davanti si muove. Insieme al cruise lavora anche il mantenimento di corsia, che tiene la macchina in carreggiata anche in curva.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto senza assicurazione cosa si rischia

Codice della Strada: la mini riforma slitta al 2020

Black Friday 2019: le offerte FCA durano fino al 2 dicembre

Auto usate certificate: brumbrum apre la prima fabbrica della qualità