Qual è l'auto più affidabile? La classifica Driver Power 2016

Gli inglesi eleggono la Tesla Model S l'auto più affidabile del 2016 su 150 modelli, la Giulietta, prima delle italiane è soltanto alla 32° posizione

26 maggio 2016 - 10:30

Il sito britannico Autoexpress ha pubblicato il risultato del sondaggio Driver Power, volto a stilare una classifica delle auto più affidabili secondo gli utenti del Regno Unito. Un campione di 50.000 automobilisti ha espresso il proprio parere sull'affidabilità della propria vettura, ma i risultati della classifica suscitano almeno qualche perplessità, scopriamo perché.

SONDAGGIO SULL'ESPERIENZA DEGLI AUTOMOBILISTI I giornalisti del noto magazine Autoexpress hanno voluto coinvolgere i lettori nel giudicare le proprie automobili per quanto riguarda l'affidabilità. Chi ha ideato il sondaggio ha sottolineato che la qualità principale di una autovettura è l'affidabilità, in mancanza della quale le prestazioni, lo stile alla moda e l'infotainment più avanzato non contano nulla (scopri perché aumentano i richiami auto). L'indagine sulla soddisfazione degli automobilisti inglesi ha permesso di compilare una classifica, in cima alla quale si pongono le auto giudicate più affidabili, in fondo ad essa quelle che causano più grattacapi ai loro proprietari. La classifica comprende 150 modelli ed è stata stilata considerando la media dei punteggi ottenuti nella valutazione di 10 parametri: affidabilità, qualità costruttiva, costi d'esercizio, prestazioni, tenuta di strada, piacere di guida, facilità d'utilizzo, comfort, praticità e dotazione tecnologica.

TESLA MODEL S REGINA D'INGHILTERRA Al primo posto della classifica “overall”, quindi stilata sulla valutazione complessiva, è stata collocata la Tesla Model S. Questo primo dato ci lascia un attimo interdetti, primo perché più volte si è parlato dei problemi della berlina californiana, strapazzata mesi fa anche da Consumer Report proprio per l'affidabilità, secondo perché si tratta di un'auto poco diffusa e a metà del 2015 nel Regno Unito le Model S circolanti erano appena 500 (leggi il nuovo incidente per una Tesla Model S). Al secondo e terzo posto della Top 150 Driver Power sono state piazzate rispettivamente la Renault ZOE, l'auto elettrica più venduta in Europa nel 2015 ma relativamente poco diffusa rispetto al campione britannico dell'indagine, e la Renault Kadjar, il crossover francese che ad oggi non ha ancora compiuto un anno di vita dal lancio commerciale. Le tre posizioni successive sono occupate da altrettanti modelli rinomati per la qualità costruttiva, il comfort e l'affidabilità; si tratta della triade Lexus composta dalla berlina compatta IS MKIII, dalla GS MKIV e dal Suv RX MKIII.

Queste le prime 10 posizioni della classifica generale Power Driver (in allegato la Top150 completa)

  1. Tesla Model S
  2. Renault ZOE
  3. Renault Kadjar
  4. Lexus IS
  5. Lexus GS
  6. Lexus RX
  7. Skoda Octavia
  8. Subaru Forester
  9. Jeep Grand Cherokee
  10. Lexus RX seconda serie

Quanto è indicativa la Top 150 di Autoexpress? Per trovare una vettura tedesca, se escludiamo la Skoda Octavia, dobbiamo scivolare fino alla 15° posizione, dove è parcheggiata la BMW Serie 4. La prima delle italiane, sempre nella classifica generale, è la Alfa Romeo Giulietta, mentre nella classifica dei singoli costruttori valutati, Fiat occupa la 32° posizione, l'ultima. La Top 150 è probabilmente lo specchio di come i consumatori britannici percepiscono e considerano la qualità di un'auto. Del resto cambiando nazione, e in questo caso continente, i risultati sulla qualità cambiano radicalmente. Analizzando la classifica pubblicata nel 2015 da JD Power, elaborata con dati forniti da automobilisti dopo tre mesi di utilizzo di vetture acquistate nuove (leggi la nostra analisi sulla classifica JD Power 2015), si evince come sia diverso il metro di valutazione dei consumatori. Al primo posto della classifica USA si piazza un modello Porsche, seguito da vetture Kia e Jaguar. Bmw ha raggiunto la 6° posizione, preceduta da Hyundai e Infiniti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)

Move-in Milano: come chiedere la deroga per gli accessi in Area B

Lo Psicologo del Traffico 15 anni dopo: chimera o realtà?