Continental presenta WinterContact TS870: -5% in frenata su neve e ghiaccio

Con le Continental WinterContact TS870, debutta una nuova mescola più performante: migliorano aderenza e frenata su neve e ghiaccio per le gomme invernali 2020

4 marzo 2020 - 8:49

L’inverno non è ancora ufficialmente finito e Continental si porta avanti sulla prossima stagione presentando le nuove gomme invernali WinterContact TS870. Ecco cosa cambia nei nuovi pneumatici invernali 2020 Continental che utilizzano una nuova mescola.

GOMME INVERNALI CONTINENTAL CON NUOVA MESCOLA

Per chi guida con le gomme invernali il cambio pneumatici è ancora lontano e siamo nel pieno della stagione delle ordinanze sugli pneumatici. Continental ha presentato le gomme invernali WinterContact TS870 ottimizzando le buone basi del precedente modello che sostituisce (TS860). L’obiettivo è stato ottenere pneumatici più efficienti nel consumo di carburante, nella sicurezza e nella durata chilometrica. La mescola denominata Cool Chili Compound è uno degli elementi su cui si sono concentrati i tecnici Continental. “Costituita da una miscela di resine speciali assicura una migliore tenuta e spazi di frenata più brevi sul bagnato”.

FRENATA E ADERENZA SU NEVE CON GLI PNEUMATICI INVERNALI CONTINENTAL

Il risultato è uno pneumatico che riduce del 5% lo spazio di frenata sul ghiaccio e offre il 5% in più di tenuta sulla neve. Il nuovo WinterContact TS 870 garantisce un grip maggiore sulla neve, migliori prestazioni in caso di pioggia e più guidabilità sulle strade asciutte. Continental ha fatto grandi progressi anche in termini di sostenibilità ambientale, aumentando del 7% la resa chilometrica dello pneumatico e diminuendone del 4% la resistenza al rotolamento. Le nuove gomme invernali Continental possono garantire – secondo il Costruttore – buone prestazioni in ogni condizione metereologica anche grazie a un nuovo battistrada con il 10% in più di lamelle rispetto al suo predecessore.

GOMME INVERNALI CONTINENTAL 2020: IL NUOVO BATTISTRADA

Le lamelle profonde, disposte parallelamente alle scanalature diagonali trasferiscono più efficacemente al suolo le forze dinamiche e assicurano buona stabilità sulla neve sia su un tracciato rettilineo che in curva, promette Continental. Un ulteriore vantaggio del disegno battistrada è la scolpitura caratterizzata da numerose tasche dove si raccoglie la neve sullo pneumatico. Questi speciali incavi, resi ancora più grandi, riempiendosi offrono un grip più solido sulle superfici innevate. Le nuove lamelle 3D a incastro sono posizionate con la migliore angolazione possibile per una maggiore interconnessione con la neve. Man mano che i tasselli del battistrada scavano in profondità nella neve, la compattano e conferiscono aderenza allo pneumatico. L’etichetta europea dei nuovi pneumatici Continental WinterContact TS 870 è “C” per consumo di carburante e “B” per tenuta sul bagnato, mentre il suo livello di rumorosità di 70 dB (una sola onda).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

auto neopatentati lista 2020

Acquisto auto nuova: il 64% lo farà entro l’estate

Sharing monopattini elettrici a Roma

Sharing monopattini elettrici a Roma: come funziona e costi

Coronavirus quante persone possono viaggiare in auto

Coronavirus: quante persone possono viaggiare in auto?