Pneumatici auto: il 70% degli automobilisti va in officina una volta l'anno

Secondo un'indagine della rete di officine Pirelli il 50% degli automobilisti va dal gommista per fare manutenzione o riparazioni agli pneumatici

12 febbraio 2019 - 19:33

Il tema delle gomme auto è di grande importanza soprattutto perché legato alla sicurezza degli automobilisti. Una ricerca condotta da una nota società di consulenza mira a fare luce sulle abitudini degli italiani. Nel dettaglio emerge che quasi il 70% del campione si reca dal gommista almeno una volta l'anno per svolgere normali interventi di manutenzione. Cresce il numero di consumatori che si affida ad internet per individuare il professionista più vicino al quale rivolgersi. In calo il passaparola tradizionale; oggi il 44% dei clienti effettua su internet le proprie scelte sulla base anche delle recensioni individuabili. Quanto alla scelta delle gomme giuste è ancora internet il canale preferito ma crescono anche i giornali ed i programmi televisivi di settore. Diamo uno sguardo al report.

LA RICERCA Il 2018 ha visto il 69% degli automobilisti italiani effettuare almeno una visita dal gommista nel corso dei 12 mesi precedenti. Al vertice delle ragioni per una visita, con il 49% , ci sono gli interventi di manutenzione. Spicca con il 30% la sostituzione stagionale delle gomme obbligatoria in alcune Regioni mentre il 19% ha richiesto manutenzione generica. Da notare che il 51% ne ha approfittato anche per effettuare un acquisto di pneumatici nuovi. La ricerca Nielsen commissionata da Driver, la rete di rivenditori Pirelli, ha sottoposto alcune domande a un campione rappresentativo di automobilisti italiani. Tra i 5 principali network per gli pneumatici, Driver è quello che ha conquistato maggiormente notorietà in Italia, ed è passato dal 14% del 2014 al 39% del 2018. Interessante aggiungere che il 91% di coloro che per l'ultima manutenzione degli pneumatici ha scelto un centro Driver è intenzionato a tornarci in futuro (Leggi il 34% degli europei vuole gli pneumatici attivi).

INTERNET ALL'ATTACCO L'indagine ha anche accertato che, per la scelta del gommista giusto, se nel 2016 il passaparola tradizionale valeva il 50% nel 2018 è sceso al 46%. Dal canto suo Internet è cresciuto dal 42% al 44% ma anche i media tradizionali si rafforzano e sono passati dal 18% al 24%. Quanto alla scelta degli pneumatici il passaparola è sceso dal 35% al 33% mentre Internet è salito dal 53% al 58%. Da segnalare il balzo in avanti dei media tradizionali passati dal 21% al 34% (Leggi come si calcola la scadenza degli pneumatici). La fiducia verso il gommista diventa sempre più determinante per la scelta del nuovo treno di gomme; parliamo del 34% dei casi. Nel dettaglio, quando per la decisione su quali pneumatici acquistare la fonte d'informazioni è rappresentata da Internet, cresce dal 22% al 26% la fiducia per il sito del produttore stesso. Impennata dal 20% al 29% per le ricerche sui motori come Google. I media tradizionali portano a casa il segno positivo con le riviste specializzate (dal 12% al 17%) ed i quotidiani (dal 3% al 5%). Anche i programmi televisivi specializzati hanno acquisito più credito, salendo dal 2% al 7%.

CANALI DI COMUNICAZIONE Commentando i dati dello studio Claudio Zanardo, amministratore delegato Driver, ha precisato: “Questi dati ci dicono innanzitutto che il canale di vendita tradizionale è ancora il preferito dagli automobilisti italiani che ricercano nella consulenza di uno specialista la risposta più efficace al loro bisogno. Inoltre, siamo lieti che i giornali stiano conquistando terreno come ausilio nella scelta, significa che gli automobilisti cercano informazioni qualificate e pneumatici di qualità e non solo”. La convention Driver di Malta è stata l'occasione per un resoconto più generale sull'integrazione fra azienda e network di gommisti. Quanto al 2019 ci saranno al centro il piano di marketing e comunicazione ed i progetti formativi rivolti ai 440 punti vendita presenti sul territorio italiano. 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Vredestein presenta Quatrac Pro: la gomma All Season UHP fino a 21 pollici

Honda HR-V 2019: più confortevole ma anche sportiva

Batterie auto elettriche: il lato oscuro su cui i Costruttori chiudono un occhio