Patente di guida: in Italia solo 2 su 10 la prendono a 18 anni

In Italia diminuisce il numero di neopatentati 18enni: in media si aspetta fino a 21 anni per prendere la patente e guidare l'auto

28 febbraio 2018 - 11:29

Fino a qualche anno fa la maggiore età era un traguardo di indipendenza e libertà che si raggiungeva anche attraverso la patente di guida, ma le abitudini cambiano, la società assimila nuovi modelli e anche i neopatentati guardano con interesse diverso il giorno in cui si metteranno al volante con un'età media di oltre 21 anni. E' quanto emerge da un'indagine realizzata da un'importante comparatore di assicurazioni online elaborando i dati del Ministero dei Trasporti che dà un'interessante prospettiva sull'età dei neopatentati che prendono la patente in Italia e quanti neopatentati ci sono in Italia.

QUANTI NEOPATENTATI CI SONO IN ITALIA L'indagine condotta da Facile.it riporta un dato che spacca l'Italia a metà sull'età alla quale i giovani italiani decidono di conseguire la patente e di conseguenza sui costi che un neopatentato dovrà sostenere per l'assicurazione auto. In media però l'età alla quale gli italiani conseguono la patente di guida è 21 anni e 2 mesi. Il report ha considerato neopatentati solo chi ha preso la patente B da meno di un anno, analizzando i dati del Ministero da aprile 2016 a maggio 2017 riguardo l'età ed è venuto fuori che il numero di neopatentati è poco più di 550 mila. Analizzando il profilo di chi ha conseguito la patente B nei 12 mesi presi in considerazione, emerge che meno di un automobilista su quattro ottiene il documento a 18 anni(24,24% del totale). La percentuale, però, varia sensibilmente nelle diverse aree del Paese. Se in Molise, Basilicata e Campania i neo-maggiorenni rappresentano il 35% del totale neopatentati, in Liguria la percentuale scende al 18% e in Sardegna addirittura al 14%. Valori bassi anche in Lombardia e nel Lazio, dove l'incidenza dei diciottenni sul totale neopatentati si ferma al 21%. Leggi qui quali auto possono guidare i neopatentati.

LE DIFFERENZE TRA NORD E SUD Dal report si vede che al Sud la licenza di guida si prende mediamente circa 8 mesi prima che nel resto d'Italia. Guardando la classifica regione per regione invece, gli automobilisti che conseguono la patente B ad un'età inferiore sono quelli residenti in Basilicata, Sicilia e Campania, dove, in media, ci si mette al volante a 20 anni e 7 mesi. Nel senso opposto, invece, chi supera più tardi l'esame di guida sono i residenti della Sardegna(22 anni), della Liguria (21 anni e 11 mesi) e dell'Emilia Romagna (21 anni e 8 mesi). Il maggior numero di neopatentati in totale invece si trovano in Lombardia (88mila), Campania (59mila) e Lazio (51mila). Se si guarda invece al rapporto con il totale dei titolari di patente B, le aree con la percentuale maggiore sono la Campania (l'1,93% degli automobilisti è neopatentato), la Calabria (1,84%) e la Puglia (1,83%); quelle con la percentuale minore sono, invece, il Friuli Venezia Giulia (1,34%) e la Liguria (1,35%). La mappa geografica dei neopatentati è inevitabilmente legata a quanto un diciottenne appena patentato paga per assicurare la sua prima auto, leggi qui sotto i dati nella tabella dei prezzi al 2018. Leggi qui cosa rischia chi si mette al volante di un'auto troppo potente per un neopatentato.

LE DIFFERENZE TRA MASCHI E FEMMINE Le donne, in media, si mettono alla guida per la prima volta a 21 anni e 9 mesi, oltre 1 anno più tardi rispetto agli uomini, che invece conseguono la patente a 20 anni e 8 mesi. Esaminando più da vicino le differenze territoriali, emerge che le regioni dove le donne ottengono la licenza ad un'età maggiore sono, ancora una volta, la Sardegna (22 anni e 7 mesi), la Liguria (22 anni e 5 mesi) e l'Emilia Romagna (22 anni e 3 mesi). Nel senso opposto, invece, le più giovani risultano essere le aspiranti automobiliste del Trentino Alto Adige, che riescono a salire sulle quattro ruote in media a 21 anni e 2 mesi, seguite da vicino da quelle di Basilicata, Sicilia e Calabria, che conseguono l'abilitazione a 21 anni e 3 mesi di età. Gli uomini, invece nelle regioni dove la patente arriva più tardi sono sempre in Sardegna e Liguria (entrambe con 21 anni e 4 mesi) seguite, questa volta, dalla Lombardia (21 anni e 2 mesi); quelle dove la si ottiene prima sono la Campania e la Sicilia (19 anni e 11 mesi).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Brand auto: oltre 1 su 2 ricompra Toyota. La classifica 2022

Polizze RC auto 2022: solo il 14,4% sono stipulate online

FIA lancia Drive with Care per la sicurezza stradale nel mondo